Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Nessuna pronuncia di addebito in caso di scoperta della propria omosessualità

08 Agosto 2017 | di Valeria De Vellis

Trib. Perugia

Separazione giudiziale: addebito

Il Tribunale stabilisce che la semplice consapevolezza della propria omosessualità («sino a quel momento mai colta, né sperimentata, quanto meno a livello cosciente») non può costituire una condotta riprovevole e, di conseguenza, addebitabile.

Leggi dopo

Dichiarazione di adottabilità e stato di abbandono del minore: extrema ratio del nostro ordinamento

03 Agosto 2017 | di Marina Pavone

Cass. civ.

Adozione di minore di età

Il caso portato all'attenzione della Corte tocca, nell'ambito dei rapporti familiari, il delicato tema della limitazione del diritto del minore a vivere con i propri affetti e nel proprio ambiente...

Leggi dopo

Trasferimento gratuito di strumenti finanziari a mezzo bancogiro: è donazione (diretta) e occorre la forma solenne

02 Agosto 2017 | di Mauro Di Marzio

Donazione e animus donandi

Se il titolare di strumenti finanziari (in questo caso si trattava di quote di fondi e di titoli di Stato) li trasferisce gratuitamente ad un terzo semplicemente ordinando alla banca presso cui i titoli sono depositati di «spostarli» su un diverso conto titoli di un terzo, si realizza una donazione?

Leggi dopo

Il legittimario può esperire l’azione di divisione solo se accolta prima quella di riduzione

01 Agosto 2017 | di Livia Di Cola

Cass. civ.

Successione testamentaria

Il legittimario, che sostenga di essere stato leso nei suoi diritti, deve domandare, anzitutto, la riduzione delle disposizioni testamentarie o delle donazioni lesive della legittima e, in subordine, la divisione.

Leggi dopo

Assegno di mantenimento per il figlio maggiorenne che rifiuta un posto di lavoro precario

31 Luglio 2017 | di Margherita Corriere

Trib. Roma

Figli maggiorenni

Finalità dell’assegno di mantenimento a favore dei figli maggiorenni è quello di tutelare il loro diritto costituzionalmente garantito ad esplicare e promuovere la propria personalità...

Leggi dopo

Solo fatti e circostanze sopravvenute possono fondare una richiesta di assegno divorzile

28 Luglio 2017 | di Angela Busacca

Cass civ.

Modifica delle condizioni della separazione e del divorzio

La pronuncia in esame affronta l'ipotesi di domanda di assegno di divorzio in separato ed autonomo giudizio, successivo al passaggio in giudicato della sentenza dichiarativa della cessazione degli effetti civili del matrimonio...

Leggi dopo

La Grande Camera della Corte di Strasburgo ritorna sulla maternità surrogata

26 Luglio 2017 | di Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Maternità surrogata

Al centro del caso di specie vi sono le misure adottate dalle autorità italiane che hanno determinato la separazione definitiva del minore dai ricorrenti e l'applicabilità alla vicenda dell'art. 8 CEDU.

Leggi dopo

Tenore di vita e redditi di provenienza illecita

24 Luglio 2017 | di Marta Rovacchi

Trib. Milano

Assegno di mantenimento per il coniuge

Il punto centrale della pronuncia del Tribunale milanese in esame, consiste nella valutazione e nella considerazione ai fini decisori della eventuale disponibilità di entrate illecite...

Leggi dopo

Stato di abbandono: la convocazione degli affidatari è obbligatoria anche in grado d’appello

21 Luglio 2017 | di Alberto Figone

Cass.

Affidamento preadottivo e affidamento temporaneo

La Corte di cassazione, sulla scorta di un’esauriente ricostruzione della ratio della novella, ha evidenziato la necessità, sotto pena di nullità della decisione, che gli affidatari in regime di affidamento eterofamiliare, possono comparire nel giudizio di adottabilità del minore, per fornire al Giudice ogni elemento che possa indirizzarlo nell’assunzione delle più opportune decisioni nell’interesse del minore.

Leggi dopo

Bigenitorialità e unitarietà della famiglia: i fratelli devono restare insieme

19 Luglio 2017 | di Eloisia Minolfi

App. Bari

Affidamento esclusivo

Con l'introduzione della l. 8 febbraio 2006 n. 54, l'affidamento condiviso costituisce ormai la regola, che potrà essere disapplicata dal giudice solo in presenza di gravi e motivate ragioni...

Leggi dopo

Pagine