Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

La persona incapace può separarsi tramite il proprio rappresentante legale

22 Ottobre 2018 | di Rita Rossi

Cass. civ.

Tutela e curatela

Pur in assenza di una specifica previsione di legge, è consentito all'incapace presentare, tramite il proprio rappresentante legale, domanda di separazione personale?

Leggi dopo

Precetto per le spese straordinarie per i figli: requisiti sostanziali e probatori del titolo esecutivo

19 Ottobre 2018 | di Valentina Cherchi

Trib. Bolzano

Esecuzione: spese straordinarie

Entro quali confini la sentenza di separazione, divorzio o altro provvedimento relativo ai figli può considerarsi titolo esecutivo relativamente all'obbligo di rimborsare all'altro genitore le spese straordinarie anticipate per i figli?

Leggi dopo

Efficacia preclusiva del dissenso del genitore biologico nell'adozione in casi particolari

17 Ottobre 2018 | di Marina Pavone

Cass. civ.

Adozione in casi particolari

In ipotesi di adozione in casi particolari, il diniego all'adozione posto dal genitore esercente la responsabilità genitoriale, seppure non convivente con il minore, può costituire impedimento all'adozione stessa?

Leggi dopo

È ammissibile la negoziazione assistita in caso di divorzio “diretto” previsto dalla legge straniera comune ai coniugi?

15 Ottobre 2018 | di Cinzia Calabrese

Trib. Torino

Negoziazione assistita

Due coniugi, avvalendosi della procedura di negoziazione assistita, dichiarano di voler divorziare senza preventiva pronuncia di separazione come previsto dalla legge nazionale straniera comune a entrambi. Il PM nega l’autorizzazione all’accordo in quanto non rispondente all’interesse del minore. Il Tribunale di Torino nella pronuncia in commento spiega in base a quali presupposti deve ritenersi condivisibile il diniego del PM.

Leggi dopo

Il consenso informato prestato dall’ads deve tenere conto della volontà del beneficiario

11 Ottobre 2018 | di Alessandro Cerrato

Trib. Modena

Amministrazione di sostegno

Accertata l’impossibilità del beneficiario a provvedere ai propri interessi e a prestare quindi un consapevole consenso informato o rifiuto a un trattamento sanitario, può essere attribuito all’amministratore di sostengo il potere di decidere in nome e per conto dell’amministrato?

Leggi dopo

Il diritto dei nonni è sempre subordinato a quello del minore

09 Ottobre 2018 | di Sabina Anna Rita Galluzzo

Cass. civ.

Ascendenti: diritti e doveri

Il provvedimento affronta due rilevanti questioni. In primis la Corte si sofferma sulla vexata questio relativa alla ricorribilità per cassazione dei provvedimenti ablativi o limitativi della responsabilità genitoriale emessi dal tribunale per i minorenni, ai quali sono assimilati ex art. 317-bis c.c. i provvedimenti relativi al diritto degli ascendenti di frequentare i minori. La seconda, nel merito, riguarda i limiti che il diritto dei nonni di costruire e mantenere rapporti con i nipoti incontra rispetto al superiore interesse dei minori.

Leggi dopo

Famiglie arcobaleno: anche la mamma non biologica è genitore sin dalla nascita

08 Ottobre 2018 | di Ida Parisi

App. Napoli

Procreazione medicalmente assistita

La Corte d'appello di Napoli, partendo dal principio di tutela del superiore interesse del minore, "stella polare" del sistema, affronta le nuove modalità di procreazione, nonché l'evoluzione scientifica e quella dei costumi e della cultura, interrogandosi su come le stesse possano interferire con la determinazione del rapporto giuridico di filiazione.

Leggi dopo

Amministrazione di sostegno e atti di liberalità: possibili limitazioni

05 Ottobre 2018 | di Rita Rossi

Cass. civ.

Amministrazione di sostegno

È possibile limitare, fino a impedirla, la capacità del beneficiario di compiere atti di donazione e di fare testamento? In caso di risposta affermativa, può il giudice tutelare disporre tali limitazioni anche d'ufficio?

Leggi dopo

Inefficace l’adozione piena disposta all’estero in violazione della legge italiana

03 Ottobre 2018 | di Giulia Sapi

Trib. min. Bologna

Adozione di minore di età

Il Tribunale per i minorenni di Bologna ha dovuto stabilire se potesse essere dichiarata efficace in Italia l’adozione piena (già legittimante) di un minore, pronunciata all’estero in ragione della cittadinanza straniera di uno dei due coniugi adottanti.

Leggi dopo

L'affidamento alternato: una scelta da compiere (solo) alla luce del concreto interesse dei minori

01 Ottobre 2018 | di Francesca King

Trib. Parma

Affidamento condiviso

L'affidamento alternato di un minore – inteso come suddivisione paritetica tra i genitori sia dei tempi di frequentazione sia delle responsabilità educative – quando non vi è un accordo tra i genitori, corrisponde all'interesse del minore? Quali sono i criteri in base ai quali deve compiersi questa valutazione?

Leggi dopo

Pagine