Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Considerazioni sull'autonomo potere di rifiutare le cure sanitarie espresso dall'a.d.s.

27 Novembre 2019 | di Roberto Masoni

Trib. Roma

Amministrazione di sostegno

L'amministratore di sostegno che abbia accertato la volontà della persona amministrata, anche in via presuntiva, alla non prosecuzione del trattamento sanitario, ha il potere di rifiutare le cure proposte dai medici, senza necessità di autorizzazione del g.t.

Leggi dopo

Assegnazione della casa familiare con figli maggiorenni

22 Novembre 2019 | di Laura Dalla Casa

Trib. Macerata

Casa familiare: assegnazione

La sentenza in commento pone l'accento sui criteri di assegnazione della casa familiare in presenza di figli maggiorenni al momento della separazione e poi del divorzio.

Leggi dopo

Acquisto della qualità di erede per il minore: sufficiente la dichiarazione di accettazione con beneficio o è necessaria anche la redazione dell'inventario?

21 Novembre 2019 | di Barbara D'Amato

Cass. civ.

Successione necessaria

L'art. 489 c. c. non attribuisce al minore, il cui legale rappresentante non abbia rinunciato a suo nome all'eredità, il diritto di rinunciarvi al compimento della maggiore età, ma soltanto la facoltà di redigere l'inventario nel termine di un anno dal compimento della maggiore età, in guisa da garantire la sua responsabilità intra vires hereditatis.

Leggi dopo

Fecondazione omologa post mortem: nell'atto di nascita la paternita' in capo al padre defunto

20 Novembre 2019 | di Alberto Figone

Cass. civ.

Procreazione medicalmente assistita

L'art. 8 della l. n. 40/2004, recante lo status giuridico del nato a seguito dell'applicazione delle tecniche di procreazione medicalmente assistita, è riferibile anche all'ipotesi di fecondazione omologa post mortem.

Leggi dopo

Negato assegno divorzile: la sola età del coniuge richiedente non esclude la possibilità di garantirsi mezzi adeguati

19 Novembre 2019 | di Armando Cecatiello

Trib. Novara

Assegno divorzile e una tantum

Anche dopo la pronuncia delle Sezioni unite del 2018, in specifiche ipotesi può affermarsi l’esistenza del diritto all’assegno divorzile con finalità unicamente assistenziale, sennonché in tale ipotesi, in assenza di prova del nesso di causalità tra stato di disoccupazione e attività resa in ambito familiare, l’impossibilità oggettiva per il coniuge richiedente di procurarsi mezzi adeguati deve essere parametrata alla possibilità di reperire attività lavorativa idonea a garantire l’autosufficienza.

Leggi dopo

Sottrazione di minori: affidamento esclusivo e sanzioni

15 Novembre 2019 | di Rita Russo

Trib. Milano

Sottrazione internazionale di minorenni

Il trasferimento all'estero delle figlie minori, affidate ad entrambe i genitori, eseguito senza il consenso dell'altro genitore o l'autorizzazione del giudice, può essere indice rivelatore di non idoneità genitoriale e giustificare l'affidamento esclusivo all'altro.

Leggi dopo

L'Ici, le agevolazioni tributarie per l'abitazione principale e la separazione di fatto

14 Novembre 2019 | di Francesca Picardi

Cass. civ.

Casa familiare: fiscalità

In tema di ICI, ai fini della detrazione prevista per l'abitazione principale il soggetto passivo deve provare che l'immobile costituisce dimora abituale non solo propria, ma anche dei suoi familiari e, a prescindere dalla legale separazione o dal divorzio, il beneficio permane nonostante il suo coniuge si sia trasferito altrove.

Leggi dopo

Interesse superiore del creditore ed accessorietà della domanda di obbligazione alimentare: un nuovo pronunciamento della Corte di Giustizia

13 Novembre 2019 | di Paolo Bruno

Corte di giustizia U.E.

Assegno di mantenimento per i figli

Laddove il giudice di uno Stato membro sia investito di più domande, aventi ad oggetto lo status dei coniugi, la responsabilità genitoriale e gli obblighi di mantenimento nei confronti del figlio minore, la dichiarazione di incompetenza con riguardo alla domanda relativa alla responsabilità genitoriale non impedisce a detto giudice di pronunciarsi sull'obbligazione alimentare.

Leggi dopo

Sms e mail: piena prova in sede giudiziale

11 Novembre 2019 | di Sabina Anna Rita Galluzzo

Cass. civ.

Privacy, reputazione e crisi familiare

Gli sms contengono la rappresentazione di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti, con la conseguenza che forma piena prova dei fatti e delle cose rappresentate se colui contro il quale viene prodotto non ne contesti la conformità ai fatti o alle cose medesime. Tuttavia, l'eventuale disconoscimento di tale conformità non ha gli stessi effetti di quello della scrittura privata, difatti non può escludersi che il giudice possa accertare la rispondenza all'originale anche attraverso altri mezzi di prova, comprese le presunzioni.

Leggi dopo

La permanenza alternata e paritaria del minore presso ciascun genitore è sempre la soluzione preferibile?

08 Novembre 2019 | di Rosa Muscio

Trib. Catanzaro

Affidamento condiviso

La pronunzia in esame, affronta la questione del c.d. collocamento alternato e paritario dei figli e del loro mantenimento diretto, disposti entrambi sulla base delle norme vigenti, perché entrambi rispondenti all'interesse del minore nella fattispecie concreta.

Leggi dopo

Pagine