Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Fondo patrimoniale e bisogni della famiglia: la Cassazione ci ripensa?

17 Luglio 2020 | di Gabriele Mercanti

Cass. civ.

Fondo patrimoniale: oggetto

Se il credito per cui si procede è solo indirettamente destinato alla soddisfazione delle esigenze familiari del debitore, rientrando nell'attività professionale...

Leggi dopo

Violazione degli obblighi di assistenza familiare in caso di separazione: regime di procedibilità e riserva di codice

14 Luglio 2020 | di Angelo Salerno

Cass. pen, Sez. VI

Violazione degli obblighi di assistenza familiare

La questione sottoposta ai giudici di legittimità attiene al regime di procedibilità operante in relazione al delitto di “Violazione degli obblighi di assistenza familiare in caso di separazione o di scioglimento del matrimonio”, di cui all'art. 570 bis c.p.

Leggi dopo

L'ascolto del minore da parte dell'Avvocato: conseguenza della violazione dell'art. 56 del codice deontologico

14 Luglio 2020 | di Antonella Ratti

Cass. civ.

Deontologia dell’avvocato di diritto di famiglia

Deve ritenersi grave violazione di principio deontologico l'ascolto del minore, anche se diciassettenne, da parte dell'Avvocato senza il previo interpello e consenso del genitore affidatario e senza le garanzie dovute.

Leggi dopo

In presenza di figli minori fondo patrimoniale e vincolo di destinazione: possono coesistere?

13 Luglio 2020 | di Alberto Figone

Trib. Milano

Fondo patrimoniale e autorizzazione a disporre in presenza di figli minori

Un bene immobile, già conferito in fondo patrimoniale, non può essere anche gravato da vincolo di destinazione ex art. 2645 ter c.c.; in presenza di figli minori.

Leggi dopo

Omosessualità del coniuge e nullità del matrimonio

09 Luglio 2020 | di Sabina Anna Rita Galluzzo

Cass. civ.

Delibazione di sentenze ecclesiastiche di nullità del matrimonio ed effetti

La coesistenza dell'ordinamento italiano e quello canonico che regolano entrambi il matrimonio concordatario, ognuno secondo le proprie norme, porta con sè non pochi problemi. È noto in particolare come molti matrimoni concordatari durati, a volte, anche decine di anni, sono stati dichiarati nulli nell'ordinamento italiano mercé la delibazione di sentenze dei tribunali ecclesiastici. Unioni di venti o trenta anni, spesso arricchite dalla nascita di figli, sono state cancellate perché al momento del matrimonio uno dei due sposi non credeva nella sacramentalità delle nozze, o nell'indissolubilità del vincolo coniugale (bonum sacramenti) o nell'apertura alla nascita di figli (bonum prolis), anche se tali riserve erano rimaste a livello di intenzione o pensiero non espresso. Così non è nell'ordinamento italiano che attribuisce valore preminente ai principi della tutela della buona fede e dell'affidamento incolpevole, considerati dalla giurisprudenza di legittimità parte integrante dell'ordine pubblico. La giurisprudenza italiana per superare tale situazione ha da tempo affermato il principio secondo cui la convivenza tra coniugi...

Leggi dopo

Minore nato all'estero da gestazione per altri: rinviata alla corte costituzionale la decisione sul riconoscimento dello status di filiazione

06 Luglio 2020 | di Ida Parisi

Cass. civ.

Maternità surrogata

La Corte di Cassazione rimette alla Corte Costituzionale la questione di legittimità costituzionale degli artt. 12, comma 6, l. 40/2004, 18 d.P.R. n. 396/2000, nonché dell'art. 64, comma 1, lett. g), l. 218/1995, nella parte in cui non consentono, secondo l'interpretazione attuale del diritto vivente – consolidatasi a seguito della sentenza delle Sezioni Unite n. 12193/2019 – la possibilità di riconoscere, ai fini della relativa efficacia in Italia, i provvedimenti giurisdizionali stranieri volti ad accertare lo status genitoriale del genitore d'intenzione, non biologico, nei confronti di un minore nato a seguito di gestazione per altri e, conseguentemente, il suo diritto ad essere riconosciuto come tale nell'atto di nascita straniero.

Leggi dopo

Amministrazione di sostegno e disposizioni testamentarie a favore dell'amministratore

01 Luglio 2020 | di Gabriele Mercanti

Cass. civ.

Amministrazione di sostegno

L'amministrazione di sostegno si configura come cd. sostitutiva o mista, laddove presenta caratteristiche affini alla tutela, poiché l'amministrato, pur non essendo tecnicamente incapace di compiere atti giuridici, non è...

Leggi dopo

L’adozione mite: dalla sperimentazione all’applicazione

30 Giugno 2020 | di Lydia Ardito

Trib. Bari

Adozione di minore di età

In ossequio al best interest of the child, é possibile pronunciare una adozione nella forma cosiddetta “mite” ex art. 44 lett. d) l. n. 184/1983, che consente la conservazione dei rapporti tra i minori ed il padre biologico...

Leggi dopo

Adozione di maggiorenne e riduzione della differenza di diciotto anni tra adottante e adottato

26 Giugno 2020 | di Michol Fiorendi

Cass. civ.

Adozione di persone maggiori di età

In tema di adozione di persona maggiorenne, è da ritenersi prevalente la tutela di una situazione familiare consolidatasi nel tempo, anche in assenza della differenza minima d'età tra adottante e adottato, ovvero ...

Leggi dopo

Attribuzione e calcolo di una quota di TFR all’ex coniuge

24 Giugno 2020 | di Laura Parlanti

Trib. Milano

TFR

Il tribunale di Milano affronta la questione relativa al calcolo della quota spettante al coniuge divorziato titolare di assegno, ci si chiede se debba essere calcolata anche sull'eventuale anticipo percepito prima della cessazione del rapporto di lavoro, ma dopo la sentenza di divorzio e se nel calcolo della quota spettante all'ex coniuge debbano essere considerate anche altre indennità corrisposte al momento della cessazione del rapporto di lavoro e l'incentivo all'esodo.

Leggi dopo

Pagine