Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Ricorso per la modifica delle condizioni di affidamento in pendenza dei termini per la proposizione del reclamo

28 Ottobre 2019 | di Valentina Rascioni

Cass. civ.

Modifica delle statuizioni relative ai figli non matrimoniali

Le circostanze sopravvenute – idonee a fondare una domanda di adeguamento delle statuizioni assunte in ordine al mantenimento del minore, al suo affidamento, alla sua collocazione e al regime delle visite del genitore non collocatario – fondano il diritto della parte di instaurare un nuovo e distinto giudizio, ancorché...

Leggi dopo

Il padre “assente” deve risarcire la figlia trascurata

24 Ottobre 2019 | di Sabina Anna Rita Galluzzo

Cass. civ.

Risarcimento del danno endofamiliare

Va condannato al risarcimento del danno nei confronti della figlia il padre che non ha adempiuto al proprio obbligo di mantenere, istruire ed educare qualora il suddetto inadempimento ha causato un complessivo disagio materiale e morale per quest’ultima e qualora da...

Leggi dopo

Bigenitorialità: il giudizio prognostico del giudice

23 Ottobre 2019 | di Francesco Pisano

Cass. civ.

Affidamento condiviso

Il principio di bigenitorialità è da intendersi quale presenza comune dei genitori nella vita del figlio. L'eventuale adozione di provvedimenti restrittivi nei confronti di un genitore si può giustificare soltanto in caso di...

Leggi dopo

Procedimento di adottabilità: nullo se manca il difensore del minore

21 Ottobre 2019 | di Marina Pavone

Cass. civ.

Adozione di minore di età

In tema di adozione, il procedimento volto all´accertamento dello stato di adottabilità deve svolgersi, fin dalla sua apertura, con l´assistenza legale del minore il quale è parte a tutti gli effetti del procedimento e, in mancanza di una disposizione specifica...

Leggi dopo

Inesistenza di un diritto soggettivo incondizionato a consumare cibi propri a scuola durante l'orario della mensa

18 Ottobre 2019 | di Annarita Oliva

Cass. civ.

Responsabilità genitoriale: nozione

Un diritto soggettivo perfetto e incondizionato all'autorefezione individuale nell'orario della mensa nei locali scolastici non è configurabile e, quindi, non può costituire oggetto di accertamento da parte del giudice ordinario...

Leggi dopo

Ricongiungimento familiare: il necessario bilanciamento tra la protezione del benessere psicofisico del minore e la tutela dell’ordine pubblico

17 Ottobre 2019 | di Elisa Pradella

Cass. civ.

Ricongiungimento familiare

Il diniego dell’autorizzazione all’ingresso o alla permanenza in Italia del familiare di minore straniero in territorio italiano non può essere fatto derivare automaticamente dalla condanna del familiare stesso per uno dei reati ostativi all’ingresso o al soggiorno, ma deve rilevare....

Leggi dopo

Padre cattolico e madre testimone di Geova: chi decide l'educazione religiosa del figlio?

16 Ottobre 2019 | di Antonio Scalera

Cass. civ.

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

In presenza di una situazione di conflitto fra i due genitori che intendano entrambi trasmettere la propria educazione religiosa e non siano in grado di rendere compatibile il diverso apporto educativo derivante dall'adesione a un diverso credo...

Leggi dopo

Assegno divorzile, preminenza della funzione perequativa-compensativa e limitata rilevanza delle ragioni della decisione

15 Ottobre 2019 | di Alessandro Simeone

App. Napoli

Assegno divorzile e una tantum

Il criterio delle ragioni della decisione di cui all'art. 5 l.898/1970 trova spazio essenzialmente nelle ipotesi di divorzio non preceduto da separazione; nelle diverse ipotesi, normative previste dall'art. 3, comma 2, lett.b) (divorzio indiretto) il Giudice non deve tenere conto...

Leggi dopo

Modifica delle condizioni di divorzio in base all’ accertamento di un sopravvenuto divario economico tra ex coniugi

11 Ottobre 2019 | di Antonella Ratti

Trib. Brescia

Modifica delle condizioni della separazione e del divorzio

Il giudizio di modifica delle condizioni di divorzio ha a oggetto l'accertamento dei fatti sopravvenuti incidenti sulle posizioni degli ex coniugi, senza tuttavia costituire una sorta di gravame avverso la sentenza di divorzio...

Leggi dopo

La scoperta di patrimoni occultati all’estero giustifica la modificabilità delle condizioni di separazione

09 Ottobre 2019 | di Emanuela Ravot

Trib. Roma

Modifica delle condizioni della separazione e del divorzio

Ai fini della modifica dell'assegno di mantenimento del coniuge e dei figli, la dichiarazione di redditi e patrimoni occultati all'estero, mediante la procedura di voluntary disclosure, costituisce giustificato motivo ex art. 710 c.p.c.

Leggi dopo

Pagine