Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Inammissibile l’impugnazione del riconoscimento del figlio per compiacenza

28 Settembre 2017 | di Alberto Figone

Trib. Trento

Alterazione di stato

Il Tribunale di Trento si è pronunciato in merito all'ammissibilità dell’azione di impugnazione del riconoscimento per difetto di veridicità ex art. 263 c.c., proposta da colui che, al momento del riconoscimento, era consapevole di non essere il genitore biologico di una minore

Leggi dopo

Il Giudice competente per la nomina del tutore di minori stranieri non accompagnati

25 Settembre 2017 | di Marina Cirese

Cass. civ.

Tutela e curatela

La questione oggetto della pronuncia attiene alla determinazione del Giudice competente per la nomina del tutore di un minore straniero non accompagnato che sbarca illegalmente in Italia...

Leggi dopo

Riconoscimento del figlio: no alla giurisdizione italiana se la madre e i minori sono stranieri e residenti all’estero

21 Settembre 2017 | di Grazia Ofelia Cesaro

Trib. Milano

Riconoscimento del figlio

La pronuncia in esame affronta due questioni importanti relative all’azione per ottenere il riconoscimento giudiziale del figlio nato al di fuori del matrimonio...

Leggi dopo

Eccezione tardiva di convivenza di lunga durata

18 Settembre 2017 | di Vincenzo Fasano

Cass. civ.

Delibazione di sentenze ecclesiastiche di nullità del matrimonio ed effetti

L’eccezione di convivenza di lunga durata, in tema di delibazione di pronunciamenti ecclesiastici di nullità matrimoniali, deve essere eccepita improrogabilmente entro i termini di cui all’art. 167 c.p.c. ovvero almeno venti giorni prima dell’udienza?

Leggi dopo

Sì alla diagnosi preimpianto per una coppia fertile portatrice di malattia genetica trasmissibile

15 Settembre 2017 | di Ida Parisi

Trib. Milano

Procreazione medicalmente assistita

Il Tribunale di Milano valuta, alla luce di quanto stabilito dalla Consulta nella sent. n. 96/2015, una questione inerente la liceità dell'accesso delle coppie feritili portatrici di malattie genetiche ai trattamenti di PMA.

Leggi dopo

Nessun assegno per la moglie separata con una stabile relazione affettiva anche senza convivenza

14 Settembre 2017 | di Emanuela Ravot

Trib. La Spezia

Assegno di mantenimento per il coniuge

L'obbligo in capo al coniuge separato di corrispondere l'assegno di mantenimento in favore del coniuge beneficiario persiste anche nell'ipotesi in cui quest'ultimo abbia instaurato una solida relazione affettiva con un'altra persona, pur senza convivenza?

Leggi dopo

Favor veritatis o favor minoris?

12 Settembre 2017 | di Valeria Mazzotta

Cass. civ.

Disconoscimento di paternità

Nel giudizio di disconoscimento prevale il favor veritatis (ossia della verità della filiazione)? Come opera il contemperamento tra quest'ultimo e l'interesse del minore?

Leggi dopo

La natura finalistica del processo minorile e il recupero del minore

08 Settembre 2017 | di Valentina Sellaroli

Trib. min. Bologna

Processo penale minorile

Dimostrata la piena capacità di intendere e di volere sotto il profilo penalmente rilevante ex art. 98 c.p. della maturità, e ritenuta pacifica la prova della condotta materiale contestata in capo all’imputato, è possibile una sospensione del processo con messa alla prova, una sentenza di non doversi procedere per irrilevanza del fatto o una concessione del perdono giudiziale?

Leggi dopo

Matrimonio dello straniero anche senza nulla osta del suo Stato d'origine

07 Settembre 2017 | di Alberto Figone

Trib. Milano

Matrimonio dello straniero in Italia

L'Ufficiale di Stato civile può procedere a nozze e, prima ancora, alle pubblicazioni se lo Stato di cui è cittadina la persona che vuole sposarsi in Italia non rilascia il nulla osta per motivi legati alla fede religiosa?

Leggi dopo

Superato il criterio del tenore di vita anche in sede di revisione dell'assegno

05 Settembre 2017 | di Sabina Anna Rita Galluzzo

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

La questione affrontata dalla Corte di cassazione ruota intorno alla definizione dei “mezzi adeguati”, ex art. 5 l. n. 898/1970, la cui mancanza fa sorgere il diritto all'assegno divorzile.

Leggi dopo

Pagine