Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Genitore alienante: danno risarcito al figlio e alla madre

21 Novembre 2017 | di Margherita Corriere

Trib. Cosenza

Risarcimento del danno endofamiliare

Il genitore che pone in essere una condotta manipolativa e alienante dell'altra figura genitoriale ai danni del figlio minorenne può essere condannato al risarcimento del danno in favore del figlio e del genitore alienato.

Leggi dopo

Prima della separazione i contrasti fra i genitori per l'educazione dei figli sono risolti dal Tribunale e non dal Giudice Tutelare

17 Novembre 2017 | di Giulia Sapi

Trib. Roma

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

Nel periodo intercorrente tra il deposito e la notificazione del ricorso per separazione personale, in caso di contrasto su questioni di particolare importanza come la scelta della scuola dei figli, è possibile per ciascuno dei genitori accedere alla forma di tutela urgente di cui all'art. 316 c.c.?

Leggi dopo

Responsabilità genitoriale: pregiudizievole la condotta del genitore che non vuole vaccinare il figlio

16 Novembre 2017 | di Luca Dell'Osta

App. Napoli

Responsabilità genitoriale: decadenza e limitazioni

La decisione, presa da uno dei genitori in disaccordo con l'altro, di non vaccinare il figlio senza ragionevoli motivi può giustificare l'affievolimento della responsabilità genitoriale.

Leggi dopo

Agevolazioni “prima casa”: la decadenza non si applica agli accordi di separazione

15 Novembre 2017 | di Antonio Scalera

Cass. civ.

Casa familiare: fiscalità

In caso di mancato trasferimento della residenza nell'immobile adibito a prima casa nel termine di 18 mesi dalla data del rogito, la decadenza dai benefici fiscali non opera se, nel frattempo, la quota del marito su detto immobile è stata trasferita alla moglie nell'ambito degli accordi di separazione.

Leggi dopo

Spese straordinarie: è obbligatorio informare preventivamente il genitore non affidatario ai fini del rimborso?

13 Novembre 2017 | di Sabina Anna Rita Galluzzo

Cass. civ.

Assegno di mantenimento per i figli

In tema di spese straordinarie, è possibile per uno dei genitori sostenere spese ingenti, come quelle conseguenti all'iscrizione del figlio in un istituto scolastico privato, senza il consenso dell'altro genitore ed ottenerne comunque il rimborso?

Leggi dopo

La nozione di litispendenza internazionale nelle controversie in materia di divorzio, separazione e annullamento del matrimonio

10 Novembre 2017 | di Giuseppe Fiengo

Trib. Milano

Divorzio internazionale: competenza giurisdizionale

Il regolamento (CE) n. 2201/2003 accoglie, all'art. 19, par. 1, una nozione ampia di litispendenza internazionale che comprende, oltre alle ipotesi di connessione in senso stretto, anche i casi di c.d. “falsa litispendenza”.

Leggi dopo

È risarcibile il danno a favore del coniuge costretto a separarsi dal marito facoltoso?

08 Novembre 2017 | di Marta Rovacchi

Cass. civ.

Separazione giudiziale: addebito

In tema di addebito e di quantificazione dell'assegno di mantenimento a favore del coniuge, le capacità patrimoniali e reddituali del marito non possono costituire motivo di risarcimento ulteriore.

Leggi dopo

No al regresso se il pagamento del mutuo contribuisce al mantenimento dei figli

06 Novembre 2017 | di Laura Logli

Trib. Pavia

Assegno di mantenimento per i figli

Nel caso di mutuo contratto da entrambi i coniugi per l'acquisto della casa familiare, il Tribunale può determinare l'assegno mensile per il mantenimento dei figli imponendo ad uno dei coniugi il pagamento dell'intera rata del mutuo, con esclusione dell'azione di regresso nei confronti dell'altro coniuge poiché tale pagamento costituisce una forma indiretta di mantenimento.

Leggi dopo

Se i genitori litigano non sempre prevale la scuola pubblica

03 Novembre 2017 | di Francesca Mazzoleni

Trib. Torino

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

La regola secondo cui la decisione del Giudice, sostitutiva di quella della coppia genitoriale in conflitto, non può che essere in favore dell'istruzione pubblica può subire eccezioni nell'interesse superiore del minore.

Leggi dopo

Responsabili i medici che non prestano le cure palliative al malato terminale

02 Novembre 2017 | di Antonio Scalera

Trib. Bologna

Risarcimento del danno esofamiliare

È configurabile la responsabilità dei medici che non hanno somministrato in modo adeguato le terapie palliative ad un malato terminale negli ultimi due giorni di vita?

Leggi dopo

Pagine