Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Affidamento condiviso

Collocamento paritario dei figli: innovazione o illusione?

03 Maggio 2019 | di Martina Botton

Trib. Roma

Affidamento condiviso

Il collocamento della figlia minore presso entrambi i genitori, in modo paritetico, rispetta il principio della bigenitorialità e tiene conto in via prioritaria delle esigenze della figlia.

Leggi dopo

Affido condiviso con poteri decisionali a un solo genitore e collocamento alternato: quando il minore dice sì

09 Gennaio 2019 | di Cristina Ravera

Trib. Firenze

Affidamento condiviso

Come deve essere declinata la responsabilità genitoriale in presenza di una situazione di conflittualità fra i genitori nell'assunzione delle decisioni di maggiore interesse per il minore e nel caso in cui uno dei due genitori ostacoli sia la somministrazione delle cure mediche al figlio che il rapporto con l'altro genitore?

Leggi dopo

L'affidamento condiviso è compatibile anche con forti limiti alla relazione del figlio col genitore non collocatario

31 Dicembre 2018 | di Francesco Pisano

Cass. civ.

Affidamento condiviso

Il dato normativo sulla disciplina dell'affidamento condiviso è che il giudice determina i tempi e le modalità della presenza dei figli presso ciascun genitore; ma nella consolidata interpretazione giurisprudenziale della norma la cornice giuridica dell'affidamento condiviso non esclude che il minore sia collocato presso uno dei genitori e che sia stabilito uno specifico regime di visita con l'altro.

Leggi dopo

L'affidamento alternato: una scelta da compiere (solo) alla luce del concreto interesse dei minori

01 Ottobre 2018 | di Francesca King

Trib. Parma

Affidamento condiviso

L'affidamento alternato di un minore – inteso come suddivisione paritetica tra i genitori sia dei tempi di frequentazione sia delle responsabilità educative – quando non vi è un accordo tra i genitori, corrisponde all'interesse del minore? Quali sono i criteri in base ai quali deve compiersi questa valutazione?

Leggi dopo

L'interesse del minore prevale sul diritto del genitore a trasmettere al figlio il proprio credo religioso

14 Settembre 2018 | di Luca Dell'Osta

Cass. civ.

Affidamento condiviso

Nel determinare le modalità di affidamento dei figli, il criterio fondamentale cui deve attenersi il giudice è quello del superiore interesse del minore, che prevale sul diritto del genitore di comunicare al figlio il proprio credo religioso se quest'ultimo ne compromette la salute fisica.

Leggi dopo

Le modalità di affidamento del figlio devono assicurare la bigenitorialità anche in presenza di PAS

11 Gennaio 2018 | di Chiara Casale

Cass. civ.

Affidamento condiviso

Quali sono gli elementi di cui il Giudice deve tenere conto per valutare l'idoneità del genitore circa l'affidamento del figlio? In riferimento a questo profilo, è rilevante la diagnosi di sindrome da alienazione parentale formulata dal consulente tecnico? In tale evenienza, è opportuno confermare l'affidamento condiviso del figlio di età minore ad entrambi i genitori, conservando eventualmente anche il collocamento del fanciullo presso il genitore che pone in essere comportamenti “a rischio PAS”, oppure è preferibile disporre che il minore abiti prevalentemente con l'altro genitore?

Leggi dopo

La nomina di un tutore per il minore come rimedio alla conflittualità dei genitori

06 Aprile 2017 | di Francesca King

Trib. Roma

Affidamento condiviso

Può il Tribunale sospendere la responsabilità genitoriale in capo a entrambi i genitori, nominando un tutore che eserciti al posto loro la responsabilità genitoriale?

Leggi dopo

Collocazione dei figli e criterio della maternal preference

14 Marzo 2017 | di Rita Rossi

Cass. civ.

Affidamento condiviso

La questione decisa dalla Corte di cassazione è di importanza centrale sul terreno della regolamentazione dei rapporti tra genitori separati e figli. Essa tocca, infatti, il dibattuto tema, non tanto dell'affidamento, quanto della collocazione dei figli.

Leggi dopo

Percorso di sostegno alla genitorialità: la prescrizione del Tribunale non costituisce violazione della libertà personale

23 Settembre 2016 | di Antonio Scalera

Trib. Roma

Affidamento condiviso

La prescrizione terapeutica di un percorso di sostegno costituisce l’unico strumento disponibile da parte del giudice per il superamento della conflittualità tra i due genitori.

Leggi dopo

Figlio maggiorenne portatore di handicap grave: affidamento ai genitori o Ads?

16 Settembre 2016 | di Rita Rossi

Trib. Treviso

Affidamento condiviso

Nel procedimento di separazione o di divorzio, è inammissibile la domanda di affidamento del figlio maggiorenne portatore di handicap grave, dovendosi procedere alla nomina di una figura di sostegno nell'interesse di questi.

Leggi dopo

Pagine