Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Adozione in casi particolari

Trascrizione della sentenza straniera di stepchild adoption come adozione piena

18 Luglio 2019 | di Stefania Stefanelli

Trib. Bologna

Adozione in casi particolari

Deve disporsi il riconoscimento della stepchild adoption pronunciata all'estero come adozione piena, ai sensi degli artt. 41 e 64 l. n. 184/1983, in ragione della corrispondenza della sentenza straniera all'interesse del minore, al principio di eguaglianza tra i sessi e di signoria privata sulla vita privata, nonché di libero sviluppo del singolo nella famiglia.

Leggi dopo

Adozione in casi particolari dei figli della ex compagna

18 Gennaio 2019 | di Laura Maria Pietrasanta

Trib. min. Brescia

Adozione in casi particolari

Deve essere autorizzata l'adozione in casi particolari dei minori da parte dell'ex compagno della madre biologica, sulla scorta dell'art. 44, lett. d), l. n. 184/1983.

Leggi dopo

Adozione in casi particolari: è possibile anche in assenza di relazione di coppia?

24 Ottobre 2018 | di Stefania Stefanelli

App. Cagliari

Adozione in casi particolari

Può pronunciarsi l'adozione in casi particolari di un minore, per impossibilità di affidamento preadottivo ai sensi dell'art. 44, lett. d), l. n. 184/1983, da parte della donna che conviva stabilmente con la madre validamente accudente, essendo sua amica ed in assenza di relazione di coppia tra le due?

Leggi dopo

Efficacia preclusiva del dissenso del genitore biologico nell'adozione in casi particolari

17 Ottobre 2018 | di Marina Pavone

Cass. civ.

Adozione in casi particolari

In ipotesi di adozione in casi particolari, il diniego all'adozione posto dal genitore esercente la responsabilità genitoriale, seppure non convivente con il minore, può costituire impedimento all'adozione stessa?

Leggi dopo

Adozione coparentale per le coppie same sex: prevale l’interesse del minore ad avere due genitori

14 Marzo 2018 | di Alberto Figone

Trib. min. Bologna

Adozione in casi particolari

Anche dopo l'entrata in vigore della l. n. 76/2016 è sempre ammissibile il ricorso all'art. 44, lett. d, l. n. 184/1983 per l'adozione del figlio del partner, all'interno di una coppia same sex?

Leggi dopo

Sì alla stepchild adoption se il minore ha instaurato un legame affettivo con il genitore sociale

21 Dicembre 2017 | di Alessandra Gatto

Trib. min. Bologna

Adozione in casi particolari

Nell'ipotesi di minore concepito e cresciuto nell'ambito di una coppia dello stesso sesso, sussiste il diritto, ai sensi dell'art. 44, lett. d, l. 4 maggio 1983, n. 184 ad essere adottato dal partner del proprio genitore con il quale il minore abbia instaurato un legame affettivo stabile e significativo?

Leggi dopo

Adozione in casi particolari e coppie dello stesso sesso: si pronuncia la Corte d'appello di Milano

16 Giugno 2017 | di Matteo Winkler

App. Milano

Adozione in casi particolari

La Corte d’appello deve decidere su una questione che concerne la possibilità per una persona di adottare la figlia biologica della convivente dello stesso sesso ai sensi dell'art. 44, lett. d), della legge sulle adozioni.

Leggi dopo

No all'adozione del figlio del convivente da parte del partner eterosessuale non coniugato

09 Febbraio 2017 | di Giulia Sapi

Trib. min. Milano

Adozione in casi particolari

La pronuncia in esame affronta il tema dell'adozione da parte del convivente del figlio del partner, in questo caso eterosessuale, attraverso l'applicazione dell'istituto dell'adozione in casi particolari.

Leggi dopo

Anche la Cassazione riconosce la stepchild adoption

03 Ottobre 2016 | di Annamaria Fasano

Cass. civ.

Adozione in casi particolari

Nel procedimento di adozione in casi particolari, di cui all'art. 44, comma 1, lett. d) l. 4 maggio 1983, n. 184 non è configurabile un conflitto di interessi “in re ipsa” anche solo potenziale, tra il minore adottando ed il genitore legale rappresentante...

Leggi dopo

Adozione del figlio minorenne del partner in una coppia same sex

17 Agosto 2016 | di Eloisia Minolfi

Trib. min. Roma

Adozione in casi particolari

Il desiderio di avere figli, “naturali” o adottati, rientra nell'ambito del diritto alla vita familiare, nel vivere liberamente la propria condizione di coppia riconosciuto come diritto fondamentale, anzi, ne è una delle espressioni più rappresentative.

Leggi dopo

Pagine