Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Successione legittima

I coeredi di un immobile rispondono solidalmente dei debiti condominiali sorti successivamente all’accettazione dell’eredità

28 Gennaio 2019 | di Maurizio Tarantino

Trib. Bologna

Successione legittima

Chiamato ad accertare la legittimazione di un’opposizione avverso un decreto ingiuntivo, richiesto dal condominio per i debiti condominiali maturati prima e dopo la morte del de cuius, il Tribunale ha evidenziato che la dichiarazione di accettazione dell’eredità costituisce un atto puro e irrevocabile, per cui...

Leggi dopo

L’accettazione tacita dell’eredità da parte del beneficiario di amministrazione di sostegno

29 Settembre 2017 | di Stefano Molfino

Trib. Vercelli

Successione legittima

Può il beneficiario di amministrazione di sostegno accettare l’eredità in modo puro e semplice ed altresì tacitamente?

Leggi dopo

Le domande di divisione giudiziale e di retratto successorio sono compatibili e autonome

13 Giugno 2017 | di Francesco Scarfò

Cass.

Successione legittima

Sono compatibili la previa domanda di scioglimento della comunione ereditaria e la successiva azione volta ad ottenere l'esercizio del retratto successorio ai sensi dell'art. 732 c.c.?

Leggi dopo

Le donazioni di cosa altrui e della “quotina”: l'intervento delle Sezioni Unite

26 Agosto 2016 | di Francesco Scarfò

Cass. civ.

Successione legittima

La donazione di un bene altrui, benché́ non espressamente vietata, deve ritenersi nulla per difetto di causa, a meno che nell'atto si affermi espressamente che il donante sia consapevole dell'attuale non appartenenza del bene al suo patrimonio.

Leggi dopo

È costituzionalmente legittimo l’effetto retroattivo della parentela “naturale”

30 Luglio 2015 | di Vera Tagliaferri

C. cost.

Successione legittima

La Corte Costituzionale ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 104, commi 2 e 3, d.lgs. 28 dicembre 2013, n. 154 in riferimento agli artt. 2, 3 e 76 Cost.. Le argomentazioni a sostegno sono principalmente due: una di tipo sistematico ed una di tipo letterale.

Leggi dopo

Actio interrogatoria ex art. 481 c.c. e perdita del diritto di accettare l’eredità

13 Luglio 2015 | di Luca Lanzalone

Cass. civ.

Successione legittima

Ai sensi dell’art. 480 comma 1 c.c., il diritto di accettare l’eredità si prescrive in 10 anni. Il termine di prescrizione ordinario decennale, nel caso del diritto in questione, manifesta un principio importante: il chiamato all’eredità ha diritto di rimanere inerte per tutto il detto termine, mantenendo vivo il suo diritto potestativo (Cass. n. 6099/1993).

Leggi dopo