Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Non è contraria all'ordine pubblico la sentenza straniera di divorzio senza separazione

24 Settembre 2018 | di Marta Rovacchi

Cass. civ.

Dichiarazione di efficacia delle sentenze straniere

Se una sentenza di divorzio viene pronunciata in un Paese il cui ordinamento non prevede l'istituto della separazione il suo riconoscimento in Italia è contrario all'ordine pubblico?

Leggi dopo

Risarcibile il danno da lesione del diritto di autodeterminazione in ordine al proprio ruolo genitoriale

20 Settembre 2018 | di Antonio Scalera

Trib. Torino

Risarcimento del danno endofamiliare

È risarcibile il danno patito dal marito a causa del fatto che la moglie gli aveva colposamente nascosto la possibilità di non essere il padre naturale della bambina nata nel corso del matrimonio?

Leggi dopo

Le spese per la scuola privata e per l’attività sportiva rientrano nelle spese straordinarie?

19 Settembre 2018 | di Martina Botton

App. Salerno

Esecuzione: spese straordinarie

Una delle questioni più discusse tra i genitori nel momento in cui si scioglie la famiglia, data l'assenza di una specifica definizione normativa in proposito, è quella di qualificare le spese sostenute per i figli come “ordinarie”, da ricomprendersi nell'assegno di mantenimento mensile, o “straordinarie”, non comprese nell'assegno medesimo.

Leggi dopo

Va mantenuto l'assegno divorzile in presenza di ingenti spese di cura

17 Settembre 2018 | di Sabina Anna Rita Galluzzo

Trib. Milano

Assegno divorzile e una tantum

Il Tribunale di Milano, prima della pubblicazione della sentenza delle Sezioni Unite n. 18287/2018 in tema di assegno divorzile, si è pronunciato in merito alla richiesta, presentata dall'ex marito, di revoca o modifica dell'assegno previsto a suo carico in favore dell'ex moglie affetta da sclerosi multipla.

Leggi dopo

L'interesse del minore prevale sul diritto del genitore a trasmettere al figlio il proprio credo religioso

14 Settembre 2018 | di Luca Dell'Osta

Cass. civ.

Affidamento condiviso

Nel determinare le modalità di affidamento dei figli, il criterio fondamentale cui deve attenersi il giudice è quello del superiore interesse del minore, che prevale sul diritto del genitore di comunicare al figlio il proprio credo religioso se quest'ultimo ne compromette la salute fisica.

Leggi dopo

Assegno per il figlio: la Cassazione precisa come si calcola il reddito dei genitori

12 Settembre 2018 | di Rosa Muscio

Cass. civ.

Assegno di mantenimento per i figli

La pronunzia in esame affronta ancora una volta la delicata questione della ricostruzione della capacità reddituale dei genitori/coniugi che il Giudice è chiamato a fare ai fini della determinazione dell'assegno di mantenimento ex artt. 337-ter, comma 4, c.c. e art. 156 c.c..

Leggi dopo

Simulazione del matrimonio e giurisdizione italiana

10 Settembre 2018 | di Alberto Figone

Trib. Roma

Annullamento del matrimonio

Come determinare la giurisdizione nelle controversie di annullamento del matrimonio per simulazione? Quali sono i presupposti per l'accoglimento della relativa domanda?

Leggi dopo

Il minore è parte necessaria dei giudizi de potestate

07 Settembre 2018 | di Sabina Anna Rita Galluzzo

Cass. civ.

Curatore speciale del minore

L'art. 37 l. n. 149/2001 ha tra le altre cose modificato l'art. 336 c.c. aggiungendovi un ultimo comma nel quale si prevede che per i provvedimenti ablativi o limitativi della responsabilità genitoriale i genitori e il minore siano assistiti da un difensore. La modifica, di portata storica, ha spostato l'attenzione dalla rappresentanza sostanziale del minore alla difesa processuale dello stesso riconoscendogli così la qualità di parte processuale nell'ambito dei procedimenti de potestate.

Leggi dopo

Sentenza in punto di status: termine per la relativa richiesta

05 Settembre 2018 | di Simonetta Giuliano

App. Milano

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

Può ritenersi che la richiesta di pronuncia parziale di separazione in punto status debba essere effettuata solo prima della concessione dei termini per il deposito delle memorie di carattere istruttorio ex art. 183, comma 6, c.p.c.?

Leggi dopo

Riconoscimento dell'adozione parentale pronunciata all'estero nei confronti di single

04 Settembre 2018 | di Stefania Stefanelli

Trib. min. Venezia

Adozione di minore di età

Il provvedimento straniero che pronunci, nei confronti di un cittadino italiano stabilmente residente all'estero, l'adozione “piena” di un minore in stato di adottabilità deve essere riconosciuta come adozione parentale ovvero come adozione in casi particolari?

Leggi dopo

Pagine