Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Interesse superiore del creditore ed accessorietà della domanda di obbligazione alimentare: un nuovo pronunciamento della Corte di Giustizia

13 Novembre 2019 | di Paolo Bruno

Corte di giustizia U.E.

Assegno di mantenimento per i figli

Laddove il giudice di uno Stato membro sia investito di più domande, aventi ad oggetto lo status dei coniugi, la responsabilità genitoriale e gli obblighi di mantenimento nei confronti del figlio minore, la dichiarazione di incompetenza con riguardo alla domanda relativa alla responsabilità genitoriale non impedisce a detto giudice di pronunciarsi sull'obbligazione alimentare.

Leggi dopo

Sms e mail: piena prova in sede giudiziale

11 Novembre 2019 | di Sabina Anna Rita Galluzzo

Cass. civ.

Privacy, reputazione e crisi familiare

Gli sms contengono la rappresentazione di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti, con la conseguenza che forma piena prova dei fatti e delle cose rappresentate se colui contro il quale viene prodotto non ne contesti la conformità ai fatti o alle cose medesime. Tuttavia, l'eventuale disconoscimento di tale conformità non ha gli stessi effetti di quello della scrittura privata, difatti non può escludersi che il giudice possa accertare la rispondenza all'originale anche attraverso altri mezzi di prova, comprese le presunzioni.

Leggi dopo

La permanenza alternata e paritaria del minore presso ciascun genitore è sempre la soluzione preferibile?

08 Novembre 2019 | di Rosa Muscio

Trib. Catanzaro

Affidamento condiviso

La pronunzia in esame, affronta la questione del c.d. collocamento alternato e paritario dei figli e del loro mantenimento diretto, disposti entrambi sulla base delle norme vigenti, perché entrambi rispondenti all'interesse del minore nella fattispecie concreta.

Leggi dopo

I nuovi princìpi sull'assegno divorzile nei processi in corso

07 Novembre 2019 | di Frangipani Marcella

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

In tema di assegno divorzile richiedono l'accertamento di fatti diversi da quelli rilevanti secondo la precedente giurisprudenza di legittimità; pertanto, nei giudizi di divorzio pendenti al momento della pubblicazione della predetta sentenza, le parti...

Leggi dopo

Nomina del coordinatore genitoriale quando l'elevato conflitto rischia di creare un pregiudizio per il minore

06 Novembre 2019 | di Carla Loda

Trib. Pordenone

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

Il Tribunale, considerato il difficile rapporto della coppia genitoriale, ritiene di nominare un professionista con funzioni di mediatore/assistente del giudice che supporti le parti ogni qualvolta si verifichino situazioni di contrasto nell'adozione di decisioni che riguardano il figlio minore e la gestione familiare.

Leggi dopo

Fondo patrimoniale: lecita la clausola dell'atto costitutivo che esclude l'autorizzazione del G.t. per gli atti di straordinaria amministrazione

04 Novembre 2019 | di Nelson Alberto Cimmino

Cass. civ.

Fondo patrimoniale e autorizzazione a disporre in presenza di figli minori

È legittimato ad agire ad agire in giudizio figlio di coniugi costituenti il fondo patrimoniale in ragione ad atti di straordinaria amministrazione ( ad es. vendita o concessione in ipoteca), qualora ne abbia le ragioni. Inoltre, è legittima la clausola dell'atto istitutivo del fondo patrimoniale che, in presenza di figli minori, esclude l'autorizzazione del giudice tutelare per il loro compimento.

Leggi dopo

Separazione e assegno di mantenimento: sparisce il criterio del tenore di vita?

31 Ottobre 2019 | di Laura Parlanti

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

L’addebito non è una conseguenza automatica della violazione dei doveri coniugali e l’assegno di mantenimento dovuto in seguito alla separazione non deve essere calcolato con riferimento al tenore di vita goduto in costanza di matrimonio.

Leggi dopo

Assegno divorzile e morte del coniuge obbligato nelle more del giudizio

29 Ottobre 2019 | di Martina Botton

Trib. Parma

Assegno divorzile e una tantum

Se uno dei due coniugi muore in pendenza di giudizio di divorzio non è cessata la materia del contendere perché permane l’interesse dell’altro alla pronuncia sull’assegno divorzile con riferimento al periodo compreso fra il passaggio in giudicato della sentenza sullo status e il momento morte.

Leggi dopo

Ricorso per la modifica delle condizioni di affidamento in pendenza dei termini per la proposizione del reclamo

28 Ottobre 2019 | di Valentina Rascioni

Cass. civ.

Modifica delle statuizioni relative ai figli non matrimoniali

Le circostanze sopravvenute – idonee a fondare una domanda di adeguamento delle statuizioni assunte in ordine al mantenimento del minore, al suo affidamento, alla sua collocazione e al regime delle visite del genitore non collocatario – fondano il diritto della parte di instaurare un nuovo e distinto giudizio, ancorché...

Leggi dopo

Il padre “assente” deve risarcire la figlia trascurata

24 Ottobre 2019 | di Sabina Anna Rita Galluzzo

Cass. civ.

Risarcimento del danno endofamiliare

Va condannato al risarcimento del danno nei confronti della figlia il padre che non ha adempiuto al proprio obbligo di mantenere, istruire ed educare qualora il suddetto inadempimento ha causato un complessivo disagio materiale e morale per quest’ultima e qualora da...

Leggi dopo

Pagine