Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

La futura residenza del genitore non è automaticamente la residenza abituale del minore

24 Aprile 2018 | di Chiara Casale

Cass. civ.

Residenza abituale del minore

Nel determinare la residenza abituale del minore, l'intenzione iniziale dei genitori di stabilire la residenza del minore nello Stato in cui avevano pensato di fissare la loro comune residenza non può prevalere sulla circostanza che il figlio sia nato e abbia soggiornato lungamente, nel corso della sua breve vita, con uno dei genitori in un altro Stato.

Leggi dopo

Vaccini obbligatori: in caso di conflitto tra coniugi il Giudice può ordinare la vaccinazione

20 Aprile 2018 | di Luca Dell'Osta

Trib. Milano

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

In caso di conflitto fra ex coniugi circa le vaccinazioni a cui sottoporre i figli, il Giudice può ordinare di sottoporre a profilassi i minori anche a fronte dell'opposizione di uno dei genitori?

Leggi dopo

Necessaria una CTU per valutare la capacità educativa dei parenti prima dell'adottabilità

19 Aprile 2018 | di Francesco Pisano

Cass. civ.

Adozione di minore di età

La questione affrontata nella sentenza in esame attiene alla valutazione della capacità genitoriale dei parenti stretti, che abbiano rapporti significativi col minore, una volta accertata l'incapacità o la mancanza dei genitori.

Leggi dopo

Revoca di assegno divorzile: può presumersi che il beneficiario lavori?

17 Aprile 2018 | di Valeria Mazzotta

Trib. La Spezia

Assegno divorzile e una tantum

Nel corso di un procedimento instaurato per la revisione delle condizioni di divorzio, l'ex marito chiedeva al Tribunale di La Spezia la revoca dell'assegno a favore dell'ex moglie, sul presupposto che fosse inverosimile che la medesima non fosse riuscita a reperire un'attività lavorativa anche oltre vent'anni dopo la separazione. L'ex moglie si costituiva chiedendo la conferma dell'assegno divorzile nonché l'attribuzione di una percentuale del TFR percepito dall'ex coniuge.

Leggi dopo

Effetti della morte del coniuge in pendenza del giudizio di separazione e divorzio

13 Aprile 2018 | di Laura Parlanti

Cass. civ.

Divorzio: procedimento e impugnazioni

La Corte di Cassazione, chiamata a decidere sulla domanda di riconoscimento dell'assegno di divorzio, si trova ad affrontare con la sentenza in commento il problema degli effetti del decesso del ricorrente in corso di causa.

Leggi dopo

Madre ostacola la bigenitorialità: nessuna conseguenza automatica sulla collocazione del minore

12 Aprile 2018 | di Marta Caineri

Trib. Milano

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

La questione affrontata dal Tribunale di Milano consiste nello stabilire quale rilievo debba essere attribuito, nella decisione circa il collocamento del figlio minore, alla condotta del genitore che abbia consapevolmente e deliberatamente ostacolato l'esplicazione della responsabilità genitoriale della controparte, nella specie, avendo la madre trasferito la residenza del figlio insieme alla sua, senza il consenso del padre e senza preventiva autorizzazione del Tribunale.

Leggi dopo

Litispendenza internazionale: limiti all’ammissibilità dei provvedimenti cautelari a tutela dei figli

10 Aprile 2018 | di Paolo Bruno

Trib. Trento

Divorzio internazionale: competenza giurisdizionale

Il Tribunale adito si interroga sulle eventuali conseguenze della mancata trascrizione del matrimonio nei registri dello stato civile, nonché sui rapporti tra gli artt. 19 e 20, Regolamento (CE) n. 2201/2003 ed, in particolare, sui presupposti per poter provvedere in via cautelare su una domanda in tema di responsabilità genitoriale laddove si verta in una situazione di litispendenza internazionale.

Leggi dopo

Sì all'assegno divorzile per l'ex moglie non più giovane che non ha una stabile soluzione abitativa

06 Aprile 2018 | di Antonio Scalera

Trib. Milano

Assegno divorzile e una tantum

La pronuncia del Tribunale di Milano in commento ha ad oggetto il diritto all'assegno divorzile a favore dell'ex moglie che percepisce un reddito da lavoro modesto e che non dispone di una stabile soluzione abitativa, alla luce del nuovo orientamento giurisprudenziale inaugurato da Cass. civ., 10 maggio 2017, n. 11504.

Leggi dopo

Mancato ascolto del minore: quando la sentenza non è nulla

05 Aprile 2018 | di Cristina Ravera

App. Palermo

Ascolto del minore

In quali casi l'audizione del minore, già prevista nell'art. 12 della Convenzione di New York sui diritti del fanciullo (art. 12, l. n. 176/1991) e divenuta un adempimento necessario nelle procedure giudiziarie che li riguardano e, in particolare, in quelle relative al loro affidamento ai genitori, può considerarsi manifestamente superflua o comunque in contrasto con l'interesse del minore?

Leggi dopo

Lo straniero espulso può chiedere l’autorizzazione alla permanenza nell’interesse del figlio?

03 Aprile 2018 | di Paolo Oddi

Cass. civ.

Ricongiungimento familiare

La Cassazione affronta la questione se l'autorizzazione alla permanenza di cui all'art. 31, comma 3, d.lgs. n. 286/1998, possa essere concessa dal Tribunale per i Minorenni anche in favore di un familiare colpito dalla misura di sicurezza dell'espulsione obbligatoria ex art. 235 c.p..

Leggi dopo

Pagine