Focus

Focus

Emergenza Covid-19: bonus e agevolazioni per i genitori lavoratori

23 Aprile 2020 | di Piercarlo Bausola

Detrazioni per carichi di famiglia

Il d.l. 18/2020, anche noto come “Cura Italia”, ha previsto al Capo II, alcune agevolazioni ai lavoratori, sia subordinati che autonomi, in virtù del particolare momento emergenziale in atto. Tra le più rilevanti troviamo quelle correlate alle esigenze familiari, quali la fruizione di un congedo parentale speciale o il bonus baby sitting, disposte per i genitori lavoratori, nonché l'aumento del numero di giorni di permesso retribuito di cui alla l. n. 104/92 e il premio straordinario per il mese di marzo 2020.

Leggi dopo

Il diritto-dovere di visita dei genitori separati ai tempi del Coronavirus

20 Aprile 2020 | di Giovanna Megna

Diritto di visita

L’emergenza sanitaria sembra comprimere l’esercizio dei diritti costituzionalmente garantiti e non risparmia i diritti dei minori, specialmente per le famiglie separate. Una delle questioni più dibattute è la legittimità degli spostamenti dei genitori separati con figli minori e la possibilità di garantire, anche nella stagione del Coronavirus, una frequentazione adeguata con entrambe le figure genitoriali.

Leggi dopo

Emergenza nell’emergenza: i figli dei genitori separati all’epoca del Covid-19

15 Aprile 2020 | di Chiara Vendramini

Diritti e doveri del figlio

Il Virus che sta minacciando da mesi il mondo intero ci ha fatto piombare nell’emergenza e la conseguente situazione che stiamo vivendo è “straordinaria” nel senso di “fuori dall’ordinario” e come tale ci sta mettendo alla prova e richiede capacità di adattamento, di cambiamento spesso radicale delle abitudini e della nostra organizzazione della vita quotidiana. Questo è un momento complesso per tutti i genitori, in particolare per quelli separati legati da una relazione conflittuale e da una comunicazione spesso interrotta, la quotidianità si complica ulteriormente: in questo periodo si stanno moltiplicando i conflitti nelle coppie separate in particolare, ma non solo, in merito alla frequentazione dei figli, in nome della loro “tutela” diversamente interpretata...

Leggi dopo

La “fedeltà” nella convivenza di fatto

07 Aprile 2020 | di Giovanni Iorio

Convivenza

La l. n. 76/2016, nella sua seconda parte, ha disciplinato la convivenza di fatto, riconoscendo ai conviventi alcuni diritti e posizioni di tutela sia durante la convivenza sia dopo la cessazione della stessa. I conviventi non sono tenuti all'adempimento di quegli obblighi che si rinvengono nel matrimonio e, seppur in misura ridotta, nell'unione civile. Eppure, come intende dimostrare l'Autore, il discorso sulla “fedeltà” non è estraneo alla convivenza di fatto. A determinate condizioni, anzi, il “tradimento” può essere fonte di responsabilità risarcitoria.

Leggi dopo

Le linee guida dei Tribunali ai tempi del Covid-19

31 Marzo 2020 | di Redazione Scientifica

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

A seguito del d.l. 17 marzo 2020 n. 18, recante «Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19» che ha modificato il precedente d.l. 8 marzo 2020, n. 11, disponendo nuove regole processuali sia per il periodo 9 marzo/15 aprile sia per quello 16 aprile/ 30 giugno, i Tribunali pubblicano le prime indicazioni per la trattazione delle cause civili e penali. Di seguito le linee guida dei Tribunali pubblicate in materia da ilFamiliarista.it.

Leggi dopo

Sospensione dei termini per i procedimenti familiari dopo il d.l. 18/2020: il caos normativo e le modalità operative emanate dagli Uffici giudiziari

27 Marzo 2020 | di Alessandro Simeone

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

Il d.l. 17 marzo 2020 n. 18, recante «Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19» ha modificato il precedente d.l. 8 marzo 2020, n. 11, disponendo nuove regole processuali sia per il periodo 9 marzo/15 aprile sia per quello 16 aprile/ 30 giugno. Permangono tutti i dubbi circa la portata pratica delle innovazioni emergenziali sui procedimenti relativi al diritto delle relazioni familiari. L'Autore, partendo dall'analisi dei testi di legge e delle prime Linee guida emesse da alcuni Tribunali, indica quelli che potrebbero essere i futuri orientamenti cercando di fornire all'operatore alcune prime indicazioni pratiche in materia di sospensione dei termini processuali.

Leggi dopo

Covid-19 e diritto di visita dopo il d.P.C.M. 22 marzo: cosa succede?

23 Marzo 2020 | di Alessandro Simeone

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

Nel corso di pochi giorni si sono susseguiti una serie di atti normativi limitativi della libertà di circolazione all'interno del territorio dello Stato, finalizzati al contenimento della pandemia da Covid-19; limitazioni che non rischiano di riverberarsi anche sulla regolamentazione dei tempi di permanenza dei minori presso ciascuno dei genitori. L’Autore, partendo dall’analisi delle norme, fornisce alcune indicazioni pratiche da utilizzarsi sino all'auspicato intervento chiarificatore da parte del Governo.

Leggi dopo

Covid-19, sospensione delle attività processuali e attività successiva al 23 marzo 2020: prime indicazioni pratiche per i familiaristi

13 Marzo 2020 | di Alessandro Simeone

d.l. 8 marzo 2020, n. 11

Separazione giudiziale: procedimento e impugnazioni

Il d.l. 8 marzo 2020 n. 11, recante «Misure straordinarie ed urgenti per contrastare l'emergenza epidemiologica da COVID-19 e contenere gli effetti negativi sullo svolgimento dell'attività giudiziaria» ha introdotto una doppia regolamentazione diretta (anche) al funzionamento delle attività processuali per il periodo 8 marzo-31 maggio 2020. Purtroppo, la non felice formulazione delle norme, frutto probabilmente dell'urgenza, non chiarisce appieno gli impatti che le predette potranno avere nei procedimenti relativi al diritto delle relazioni familiari. L'Autore, partendo dall'analisi del testo, indica quelli che potrebbero essere i futuri orientamenti cercando di fornire all'operatore alcune prime indicazioni pratiche.

Leggi dopo

In G.U. disposizioni del proprio corpo post mortem

11 Marzo 2020 | di Roberto Masoni

Disposizioni anticipate di trattamento (DAT)

In Gazzetta Ufficiale la legge n. 10/2020, Norme in materia di disposizione del proprio corpo e dei tessuti post mortem a fini di studio, di formazione e di ricerca scientifica, con la quale il legislatore ha inteso contemperare, grazie ad un equilibrato bilanciamento, le contrapposte esigenze e gli interessi che sul cadavere si concentrano e possono giustapporsi.

Leggi dopo

DAT finalmente operative: istituzione della Banca dati nazionale

02 Marzo 2020 | di Roberto Masoni

Disposizioni anticipate di trattamento (DAT)

Con un ritardo di 19 mesi rispetto al termine fissato dalla legge, in data 10 dicembre 2019, è stata finalmente istituita la banca dati d.a.t. presso il ministero della salute, in grado di raccogliere le d.a.t. redatte in ambito nazionale. In tal modo, a far data dal 2 febbraio, domenica (rectius 3 febbraio), la piena conoscibilità a livello nazionale dei testamenti biologici redatti dai cittadini è divenuta realtà, così garantendo la piena implementazione delle novità introdotte con la l. n. 219 del 2017.

Leggi dopo

Pagine