Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito su Procreazione medicalmente assistita

Consenso alla PMA da parte del marito successivamente defunto è irrevocabile

28 Agosto 2019 | di Redazione Scientifica

Trib. Lecce

Procreazione medicalmente assistita

Una volta avvenuta la fecondazione dell’ovulo deve ritenersi del tutto irrilevante ogni profilo circa la permanenza o meno del consenso alla procreazione medicalmente assistita da parte del coniuge...

Leggi dopo

PMA: il possibile danno alla salute psichica della madre giustifica l’esame pre-impianto

26 Febbraio 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Procreazione medicalmente assistita

In tema di procreazione medicalmente assistita, deve essere riconosciuto il diritto all'esame clinico e diagnostico sugli embrioni e il trasferimento in utero della madre solo degli embrioni...

Leggi dopo

Fecondazione medicalmente assistita: condizioni di ammissibilità della domanda di disconoscimento di paternità

03 Settembre 2015 | di Redazione Scientifica

Trib. Cagliari

Procreazione medicalmente assistita

In tema di fecondazione medicalmente assistita di tipo eterologo, è ammissibile la domanda di disconoscimento di paternità prima della nascita del figlio, a condizione che...

Leggi dopo

Non c’è alterazione di stato se sono rispettate le regole dello Stato in cui l’atto di nascita si è formato

22 Luglio 2015 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Procreazione medicalmente assistita

Non sussiste il reato di alterazione di stato nella formazione dell’atto di nascita, ove lo stesso risulti formato correttamente, all’esito di una procreazione medicalmente assistita conforme alla lex loci (Ucraina), nonché tradotto ed apostillato nel rispetto delle condizioni che ne presidiano la validità e l’efficacia sul piano internazionale, a mente della Convenzione dell’Aja del 5 ottobre 1961;

Leggi dopo