Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito su Casa familiare: assegnazione

Assegnazione casa familiare: l’interesse del minore prevale sulle esigenze del genitore proprietario

02 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

App. Catania

Casa familiare: assegnazione

L'assegnazione della casa familiare serve per tutelare l'interesse del minore a mantenere il proprio habitat domestico, ragione che prevale...

Leggi dopo

Assegnazione della casa familiare in presenza di figli maggiorenni non autosufficienti

14 Giugno 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Pavia

Casa familiare: assegnazione

Mentre nel caso di figli minorenni la casa va preferibilmente assegnata al genitore con il quale viene disposta la prevalente collocazione dei minori...

Leggi dopo

Revoca assegnazione della casa familiare: sì se conforme all’interesse del minore

24 Maggio 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Palermo

Casa familiare: assegnazione

La mera circostanza dell’instaurazione di una convivenza more uxorio non può reputarsi elemento sufficiente...

Leggi dopo

Assegnazione della casa coniugale solo in presenza di figli minori o maggiorenni non autosufficienti

09 Maggio 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Savona

Casa familiare: assegnazione

Nei giudizi per la separazione personale dei coniugi o di divorzio, il Giudice può disporre in merito all’assegnazione della casa coniugale unicamente nel caso in cui vi siano figli, minori o maggiorenni non autosufficienti conviventi con i genitori.

Leggi dopo

Sostituire la serratura della casa coniugale costituisce illecito spoglio del possesso

07 Aprile 2016 | di Redazione Scientifica

Trib. Verona

Casa familiare: assegnazione

E’ configurabile illecito spoglio del possesso, laddove il coniuge sostituendo la serratura privi...

Leggi dopo

Al coniuge con figli maggiorenni privi di reddito propri senza colpa spetta la casa coniugale

28 Maggio 2015 | di Redazione Scientifica

Trib. Pescara

Casa familiare: assegnazione

La casa coniugale spetta al coniuge presso cui sono collocati i figli in quanto questi, pur se maggiorenni, sono ancora sprovvisti, senza loro colpa, di sufficienti redditi propri

Leggi dopo