Notaio
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Cessione di beni a un solo figlio: possibili rimedi

05 Settembre 2019 | di Paola Silvia Colombo

Liberalità indirette

A seguito di una pronuncia di scioglimento del matrimonio, il padre ha manifestato l’intenzione di cedere i suoi unici beni immobili solo ad uno dei suoi 4 figli, gli atri figli hanno un rimedio “preventivo” per impedire che il padre trasferisca il bene a un solo figlio oppure debbono attendere il compimento dell’atto notarile per agire con l’azione di simulazione? Oppure ancora attendere l’eredita?

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Rifiuto di trattamenti sanitari da parte dell'a.d.s.: la l. n. 291 non è incostituzionale

20 Agosto 2019 | di Roberto Masoni

Corte Cost.

Amministrazione di sostegno

Il conferimento all'amministratore di sostegno della rappresentanza esclusiva in ambito sanitario non porta con sé, anche e necessariamente, il potere di rifiutare i trattamenti sanitari necessari al mantenimento in vita...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Impugnazione del testamento per incapacità di intendere e di volere del testatore

01 Luglio 2019 | di Barbara D'Amato

Cass. civ.

Successione testamentaria

In assenza di una pronuncia di interdizione, la grave malattia psichica da cui risulti essere stato affetto il testatore non è di per sé sola sufficiente ad inficiare la validità del testamento ai sensi dell'art. 591, comma 2, n. 3, c.c.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Successione ereditaria: sharia e diritto civile a confronto

03 Giugno 2019 | di Paolo Bruno

Corte EDU

Successione testamentaria

Non si può negare ad un cittadino greco di fede musulmana il diritto di testare secondo i principi del codice civile greco, imponendo l'applicazione della sharia.

Leggi dopo
News News

Suscettibile di revocatoria ordinaria il fondo patrimoniale costituito dai coniugi prima della separazione

27 Maggio 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ. sez. III, ord. 9 aprile 2019, n. 9798

Fondo patrimoniale: scioglimento

Il richiamo, nell'ambito dell'accordo con il quale i coniugi fissano consensualmente le condizioni della separazione, ad un precedente atto di costituzione di fondo patrimoniale, non determina il venir meno della natura gratuita di quest'ultimo, il quale, pertanto, è suscettibile di revocatoria ordinaria.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La pubblicazione del testamento non comporta accettazione tacita dell'eredità

27 Maggio 2019 | di Nelson Alberto Cimmino

Cass. civ.

Successione testamentaria

Ai fini dell'accettazione tacita dell'eredità, sono privi di rilevanza tutti quegli atti che, per natura e finalità, non sono idonei ad esprimere in modo certo l'intenzione univoca di assunzione della qualità di erede.

Leggi dopo
Giurisprudenza sovranazionale Giurisprudenza sovranazionale

Qualificazione giuridica dell’atto nazionale di certificazione della successione

24 Maggio 2019 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte di giustizia UE

Successione legittima

La Corte Ue interviene sulla qualificazione giuridica dell’atto nazionale di certificazione della successione.

Leggi dopo
News News

Revocabile il trust familiare istituito in danno ai creditori

15 Aprile 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Trust di protezione del patrimonio familiare

Qualora ricorrano i presupposti, anche l’atto di conferimento di beni in trust posto in essere allo scopo di provvedere al soddisfacimento dei propri bisogni ed esigenze familiari ha natura gratuita ed è perciò revocabile.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Se uno dei genitori dona la quota di comproprietà al figlio minore può non pagare l'IMU sulla casa donata?

11 Aprile 2019 | di Vera Tagliaferri

Domicilio, residenza, dimora

Poiché la casa in comproprietà per il padre è una seconda casa, egli paga l'IMU pro quota su questa casa. Se donasse al figlio la quota di comproprietà, sarebbe sgravato dall'imposta?

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Aiuto al suicidio ed eutanasia attiva: la rivoluzionaria pronunzia della Consulta sull'autodeterminazione al trattamento medico da parte del paziente

28 Marzo 2019 | di Roberto Masoni

Corte Cost.

Disposizioni anticipate di trattamento (DAT)

La Corte Costituzionale non perviene alla declaratoria di illegittimità costituzionale dell'art. 580 c.p. «nell'ipotesi in cui l'aiuto venga prestato nei confronti di soggetti che versino nelle condizioni appena descritte», ma invita il Parlamento a legiferare in materia entro il 23 settembre 2019, rinviando a dopo quella data la nuova udienza costituzionale di verifica.

Leggi dopo

Pagine