Come si calcola l’assegno per l’unito civilmente

 

Per espressa previsione contenuta nell’art. 1 comma 25 l. 76/2016, al procedimento di scioglimento dell’unione civile si applica anche l’art. 5 l. 898/1970; al momento della rottura del rapporto same sex, ciascuno dei componenti, sussistendone i presupposti, può chiedere al Tribunale di porre a carico dell’altro un assegno di scioglimento dell’unione civile. La domanda dovrà essere valutata secondo i canoni contenuti nella sentenza -ancorché emessa con riferimento all’assegno divorzile- Cass. SS.UU. 18287/2018; anche l’assegno di scioglimento dell’unione civile, dunque, ha carattere assistenziale- perequativo- compensativo, non è finalizzato né a permettere al richiedente di mantenere il pregresso tenore di vita, né di essere economicamente indipendente.


Leggi dopo