Bussola

Trust di protezione del patrimonio familiare

Sommario

Inquadramento | Fattispecie e finalità | Altri istituti a tutela del patrimonio familiare | Il trust di protezione ed il fondo patrimoniale | Casistica |

 

Il trust è un istituto giuridico di matrice anglosassone, che è stato introdotto nel nostro ordinamento con la l. n. 364/1989, per mezzo della quale l'Italia ha ratificato la Convenzione dell'Aja del 1 luglio 1985. Nel trust, generalmente, un soggetto denominato trustee, al quale sono attribuiti i diritti e i poteri di un vero e proprio proprietario, gestisce un patrimonio che gli è stato trasmesso da un altro soggetto, denominato disponente (o settlor) nell'interesse ed a beneficio di uno o più soggetti, i beneficiari, oppure per uno scopo prestabilito, purché lecito e non contrario all'ordine pubblico. In particolare, la figura del trust di protezione del patrimonio familiare indica un tipo di trust che non presenta una struttura peculiare rispetto ad altri trust, come ad esempio quello di gestione del patrimonio familiare, ma ne diverge quanto a finalità e causa.   In evidenza Il trust di protezione del patrimonio familiare rappresenta un tipo di trust, istituito con atto inter vivos, dotato di una struttura tipica e finalizzato alla tutela del patrimonio della famiglia contro eventuali creditori, personali o meno, dei coniugi e/o dei figli.   Questo istituto è tradizionalmente inquadrato nell'ambito degli istituti che mirano a tutelare la famiglia e, quindi, costituisc...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

News

News

Su Trust per la gestione del patrimonio familiare

Vedi tutti »

Multimedia

Multimedia

Su Trust inter vivos con finalità successorie

Vedi tutti »