Bussola

Separazione e divorzio: udienza presidenziale

Sommario

Inquadramento | Nel procedimento di separazione | Nel procedimento di divorzio | Gli atti delle parti | Modalità di celebrazione dell’udienza | L’attività del presidente e il verbale | Il contenuto dell’ordinanza | L’impugnazione dell’ordinanza | Casistica |

 

I procedimenti di separazione personale e di declaratoria della cessazione degli effetti civili o scioglimento del matrimonio sono entrambi caratterizzati da un comune modello procedimentale che prevede, prima dell’inizio della fase di cognizione piena e di quella istruttoria, una comparizione personale dei coniugi separandi o divorziandi innanzi al presidente, quanto a dire innanzi a giudice monocratico al quale sono attribuiti particolari poteri e doveri. Storicamente, nel modello proprio della separazione, la funzione di detta udienza preliminare è stata individuata nel necessario tentativo di conciliazione dei coniugi, cioè nella verifica della sussistenza di margini per il superamento della crisi relazionale che aveva condotto all’instaurazione del procedimento, in ragione di un insito disvalore a quel tempo attribuito all’istituto stesso della separazione e della necessità, sentita dall’ordinamento, di preservare l’unità familiare attraverso l’intervento di un giudice (il presidente del tribunale, appunto) dotato di riconosciuta autorevolezza. Il legislatore del 1970 ha recepito, in seno alla normativa speciale del divorzio, l’articolazione del modulo della separazione prevedendo che anche in tale sede sia il presidente, dopo avere sentito i coniugi prima separatamente e...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Multimedia

Multimedia

Su Divorzio: presupposti ed effetti

Divorzio breve
di Alberto Figone

Vedi tutti »