Bussola

Regime patrimoniale delle famiglie internazionali

Sommario

Inquadramento | Ambito di applicazione | Giurisdizione | Legge applicabile | Riconoscimento ed esecuzione delle decisioni |

 

La materia dei regimi patrimoniali familiari, tradizionalmente esclusa dagli strumenti di cooperazione giudiziaria in materia civile, ha trovato un primo riconoscimento internazionale nella Convenzione dell'Aia del 14 marzo 1978 sulla legge applicabile ai soli regimi matrimoniali, peraltro ratificata solo da Francia, Lussemburgo e Paesi Bassi. A livello europeo, invece, il quadro del diritto di famiglia composto dai regolamenti in materia di divorzio, responsabilità genitoriale, obbligazioni alimentari e successioni è arricchito, da due nuovi strumenti che si applicheranno a decorrere dal 29 gennaio 2019: i Regolamenti (UE) 24 giugno 2016 nn. 1103 e 1104 del che attuano una cooperazione rafforzata nel settore della competenza, legge applicabile, riconoscimento ed esecuzione delle decisioni, rispettivamente, in materia di regimi patrimoniali tra coniugi e di effetti patrimoniali delle unioni registrate.   In evidenza Il regime patrimoniale delle famiglie internazionali, costituite tanto a seguito di celebrazione del matrimonio che di conclusione di una unione registrata, è l'insieme delle norme che regolano i rapporti patrimoniali dei coniugi o partner (tra loro e verso terzi) derivanti direttamente dalla creazione del vincolo familiare o dal suo scioglimento.   I regolamen...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Giurisprudenza sovranazionale

Giurisprudenza sovranazionale

Su Unioni civili: forma, diritti e doveri

Vedi tutti »