Bussola

Fondo patrimoniale e autorizzazione a disporre in presenza di figli minori

Sommario

Inquadramento | Il consenso di entrambi i coniugi | La presenza di figli minori e l’autorizzazione del giudice | Profili processuali | Deroga all’autorizzazione giudiziale | Reimpiego del prezzo | Casistica |

 

Il fondo patrimoniale rappresenta un insieme di beni destinati a far fronte ai bisogni della famiglia. Perché questa finalità possa essere realizzata e mantenuta nel tempo, si rende necessario un particolare regime quanto agli atti di disposizione dei beni ivi conferiti. Prevede al riguardo l’art. 169 c.c. che, di regola (salvo diversa pattuizione) non si possano alienare, dare in pegno o comunque vincolare i beni del fondo patrimoniale se non con il consenso di entrambi i coniugi e, con l’autorizzazione del giudice, in presenza di figli minori. L’autorizzazione presuppone un accertamento circa la necessità o l’utilità evidente dell’atto.

Leggi dopo