News

Il demonio non c’entra: non si può addebitare la separazione se le violazioni non sono consapevoli

 

La separazione può essere addebitata al coniuge solo qualora i comportamenti contrari ai doveri del matrimonio, causa dell’intollerabilità della prosecuzione della convivenza, siano stati assunti in maniera consapevole; consapevolezza che deve ritenersi esclusa qualora proprio il coniuge istante abbia sostenuto in giudizio trattarsi di agìti non voluti effettivamente da chi li ha posti in essere.

Leggi dopo