News

Emergenza sanitaria e trattazione urgente delle cause familiari: le indicazioni del Tribunale di Reggio Emilia

Esclusi dal Rinvio. L’art. 83, comma 3, d.l. n. 18/2020 esclude dalla previsione del rinvio d’ufficio e della sospensione dei termini le cause relative ad obbligazioni alimentari derivanti da rapporti di famiglia, parentela, di matrimonio e di affinità, con le seguenti precisazioni:

  • Il concetto di “obbligazioni alimentari”. Il tribunale in particolare sul concetto di “obbligazione alimentare” osserva che deve essere connesso ad una situazione di impossibilità del soggetto avente diritto al mantenimento, sottolineando perciò il carattere dell’urgenza e della necessità.  Pertanto al fine di tutelare la salute pubblica, la trattazione di tale tipo di udienze dovrà essere assicurata a quelle cause nelle quali ancora non sia stata adottata alcuna regolamentazione delle obbligazioni alimentari sopra descritte e sempre che sussistano situazioni di urgenza e necessità che dovranno essere evidenziate dalle parti.
  • Le cause di separazione dei coniugi  con richiesta di assegno di mantenimento in favore del coniuge e dei figli, quelle riguardanti la separazione delle coppie di fatto sono considerate urgenti solo ove ne venga fatta richiesta da una delle parti e vi sia una concreta situazione di urgenza in relazione alla quale la ritarda trattazione dell’udienza comporterebbe grave pregiudizio per una delle parti;
  • I procedimenti urgenti ex art. 83, comma 3, d.l. 18/2020 che non richiedono la presenza di soggetti diversi dai difensori e dalle parti saranno trattati mediante lo scambio e il deposito in telematico di note scritte e successiva adozione fuori udienza del provvedimento;
  • I procedimenti urgenti ex art. 83, comma 3, d.l. 18/2020 che non richiedono la presenza di soggetti diversi dai difensori e dalle parti potranno essere trattati da remoto, in alternativa le udienze dovranno essere scaglionate in modo da evitare il contatto ravvicinato tra le parti;
  • Per le udienze di separazione consensuale e divorzio congiunto le parti potranno depositarein telematico dichiarazione sottoscritta personalmente dai coniugi con la quale rinunciano a comparire e chiedono accoglimento e conferma condizioni del ricorso, in tal caso l’udienza non verrà celebrata.  Se le parti, volessero modificare le condizioni di cui al ricorso potranno farlo mediante nota integrativa, se le parti volessero comparire personalmente o i caso di mancata dichiarazione verrà fissata un’altra udienza nel rispetto delle vigenti norme in materia di emergenza sanitaria.  

Udienze penali. Le udienze penali fino al 15 aprile sono rinviate, salve le seguenti eccezioni:  convalida dell’arresto o del fermo; procedimenti nei quali siano richieste misure di sicurezza detentive o quando gli imputati i proposti o difensori richiedono che si provveda; procedimenti che presentano carattere di urgenza per acquisizione di prove indifferibili.

 

 

Leggi dopo