News

Discriminatoria la condotta del Comune che non assegna sufficienti ore di sostegno a un minore disabile

 

La prima sezione civile del Tribunale di Milano, alla luce della disciplina in materia di persone affette da disabilità e applicando le misure per la tutela giudiziaria delle persone con disabilità vittime di discriminazioni previste dalla l. n. 67/2006, ha accertato la condotta discriminatoria di un Comune che aveva assegnato a un bambino affetto da sindrome autistica, iscritto all’ultimo anno della scuola dell’infanzia, un numero di ore di assistenza personalizzata non sufficienti a far fronte alla sua condizione.

Leggi dopo