News

Cassazione: più grave il tentato omicidio della moglie rispetto a quello della convivente

 

La Corte di cassazione, Sezione I, con sentenza n. 808 depositata il 10 gennaio 2017 ha dichiarato di non doversi applicare l’aggravante di cui all’art. 577, comma 2, c.p. nei confronti del soggetto che abbia tentato di uccidere la convivente more uxorio. Il testo della norma infatti richiede espressamente, ai fini dell’aumento di pena ...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >