Giurisprudenza sovranazionale

Italia condannata per non aver garantito il diritto alla genitorialità

 

La Corte europea ha condannato l’Italia per aver violato l’art. 8 CEDU, che assicura il diritto al rispetto della vita privata e familiare, poiché ha impedito ad una madre di essere reintegrata nei suoi diritti genitoriali, avendo richiamato argomentazioni risalenti nel tempo e avendo negato una nuova perizia sulle condizioni di salute della ricorrente.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >