Giurisprudenza commentata

L'assegnazione consensuale della casa in sede di separazione non vincola nel divorzio

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Nell'ambito degli accordi di separazione, ad un contenuto necessario se ne può affiancare uno eventuale. In particolare, i patti con cui i coniugi disciplinano l'assegnazione della casa coniugale, siccome strettamente inerenti il regime di separazione, non possono ritenersi vincolanti anche nel successivo giudizio di separazione, in difetto di una mancata rinnovazione della specifica pattuizione.

Leggi dopo