Giurisprudenza commentata

La riduzione dell'assegno di mantenimento non determina il diritto alla ripetibilità delle somme già corrisposte

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

In tema di separazione personale, la riduzione dell'assegno di mantenimento del coniuge non implica la ripetibilità delle maggiori somme corrisposte sulla base di provvedimenti non definitivi quando il relativo ammontare lasci presumere che siano comunque state utilizzate per il suo sostentamento, non avendo il beneficiario obbligo di accantonamento in previsione della possibile revisione.

Leggi dopo