Giurisprudenza commentata

Per la Corte EDU deve essere garantito il diritto al cambiamento di sesso anche senza la prova dell’incapacità di procreare

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La disposizione normativa che preveda, tra le condizioni per ottenere l’autorizzazione giudiziale al mutamento di sesso, anche la prova dell’incapacità definitiva di procreare della persona transessuale, è da considerarsi in violazione dell’art. 8 CEDU, che sancisce il diritto alla vita privata.

Leggi dopo