Giurisprudenza commentata

La concentrazione delle tutele e procedimenti de potestate: no alla sovrapposizone di provvedimenti nell'interesse del minore

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Guida all'approfondimento |

 

Qualora sia pendente innanzi al tribunale ordinario un giudizio di separazione, divorzio o ex art. 316 c.c. preventivamente instaurato, la competenza del giudice ordinario in materia di procedimenti ex art. 330 e 333 c.c., è piena e non limitata alla sola adozione dei provvedimenti conseguenti alla dichiarazione di decadenza dalla responsabilità genitoriale.

Leggi dopo