Giurisprudenza commentata

Impugnazione del testamento per incapacità di intendere e di volere del testatore

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

In assenza di una pronuncia di interdizione, la grave malattia psichica da cui risulti essere stato affetto il testatore non è di per sé sola sufficiente ad inficiare la validità del testamento ai sensi dell'art. 591, comma 2, n. 3, c.c.

Leggi dopo