Giurisprudenza commentata

Il minore è parte necessaria dei giudizi de potestate

07 Settembre 2018 |

Cass. civ.

Curatore speciale del minore

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

L'art. 37 l. n. 149/2001 ha tra le altre cose modificato l'art. 336 c.c. aggiungendovi un ultimo comma nel quale si prevede che per i provvedimenti ablativi o limitativi della responsabilità genitoriale i genitori e il minore siano assistiti da un difensore. La modifica, di portata storica, ha spostato l'attenzione dalla rappresentanza sostanziale del minore alla difesa processuale dello stesso riconoscendogli così la qualità di parte processuale nell'ambito dei procedimenti de potestate.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >