Giurisprudenza commentata

Il consenso informato prestato dall’ads deve tenere conto della volontà del beneficiario

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Accertata l’impossibilità del beneficiario a provvedere ai propri interessi e a prestare quindi un consapevole consenso informato o rifiuto a un trattamento sanitario, può essere attribuito all’amministratore di sostengo il potere di decidere in nome e per conto dell’amministrato?

Leggi dopo