Giurisprudenza commentata

Divorzio e procedimenti ex art. 709 ter c.p.c.: la dimora di fatto radica la competenza

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La residenza abituale del coniuge, rilevante ai fini della determinazione della competenza nel giudizio di divorzio, coincide con la sede di abituale e volontaria dimora a prescindere dalle risultanze anagrafiche, che assumono un mero valore indiziario.

Leggi dopo