Focus

Riflessi penali della surrogazione di maternità effettuata all'estero

Sommario

La cosiddetta surrogazione di maternità | I casi esaminati dalla giurisprudenza | Le fattispecie penali contestate | Le prime pronunce della Cassazione penale | In conclusione |

 

La permanenza del divieto penale di pratiche di surrogazione di maternità ha spinto molte coppie a cercare di aggirare la legge italiana recandosi in quei Paesi dove tale pratica è invece consentita, per poi chiedere la trascrizione nei registri dello Stato Civile italiano dell'atto di nascita formatosi all'estero, secondo la legge della Stato ove è avvenuta la procreazione, in cui i soggetti committenti risultano gli unici genitori. Di seguito si analizzano i riflessi penali di siffatte condotte, anche alla luce della giurisprudenza di legittimità ancora oscillante.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >