Focus

Casa familiare: assegnazione e godimento dopo il decesso del proprietario

Sommario

Introduzione | Natura giuridica e presupposti dell'assegnazione | Nozione di casa familiare | Il valore economico dell'assegnazione | Cause estintive dell'assegnazione | Opponibilità ai terzi | Assegnazione: locazione e comodato | Il godimento della casa familiare dopo il decesso del coniuge proprietario | Il godimento della casa comune dopo il decesso del convivente proprietario | Conclusioni |

 

L'assegnazione della casa familiare rappresenta un argomento molto dibattuto al momento della crisi della coppia. Nel contempo, il diritto di abitazione è garantito per il caso di decesso del coniuge (ed oggi anche della persona civilmente unita) in favore del superstite. La l. n. 76/2016 ha poi introdotto una particolare facoltà di godimento della casa comune, per il caso in cui la morte colpisca il convivente di fatto proprietario della casa. L’autore si propone di fare il punto sui vari aspetti sopra menzionati, alla luce dell'interpretazione giurisprudenziale e, quindi, del “diritto vivente”.

Leggi dopo