Focus

Arriva l'Avvocato familiarista specialista. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto

Sommario

Il lungo iter per arrivare alle specializzazioni | I settori di specializzazione | Le modalità di conseguimento del titolo: i corsi di specializzazione; la comprovata esperienza | Il mantenimento del titolo | La disciplina transitoria | Conclusioni |

 

Dopo un lungo iter amministrativo è stata portata a compimento la riforma delle specializzazioni forensi, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del 12 dicembre 2020, n. 308 del d. m. 1 ottobre 2020, n. 163 recante disposizioni per il conseguimento e il mantenimento del titolo di avvocato specialista, iniziata con la legge 247/2012. Gli avvocati che vorranno acquisire il titolo di avvocato specialista in uno dei settori previsti dalla legge potranno scegliere tra la frequenza di un corso di specializzazione di durata biennale con il superamento dei relativi esami, e il riconoscimento del titolo per comprovata esperienza nel settore di cui chiedono la specializzazione, dimostrando di avere assunto, negli ultimi cinque anni, almeno dieci incarichi all'anno, e a condizione che abbiano una “anzianità” di iscrizione all'albo professionale di almeno otto anni.

Leggi dopo