Casi e sentenze di merito

Nel giudizio di separazione è possibile utilizzare come fonte di prova la corrispondenza del coniuge con il suo avvocato?

Non è consentito dare ingresso nel processo ad una corrispondenza riservata tra la parte ed il suo avvocato, in cui si forniscono elementi per preparare la difesa processuale, perché ciò comprometterebbe in maniera irreversibile il principio costituzionalmente garantito del diritto alla difesa e quindi il diritto ad un giusto processo. Una mail priva di firma elettronica qualificata non ha l’efficacia probatoria della scrittura privata, ma è liberamente valutabile in giudizio, tenuto conto delle sue caratteristiche oggettive di qualità e sicurezza.

Leggi dopo