Casi e sentenze di merito

Per la determinazione della residenza abituale del minore bisogna guardare alla situazione di fatto

08 Novembre 2017 |

Trib. Salerno

Residenza abituale del minore

In tema di affidamento di minori, la determinazione della residenza abituale è del tutto autonoma e successiva rispetto all’organizzazione della presenza dei minori presso ciascun genitore, poiché essa non corrisponde alle nozioni civilistiche e amministrative di domicilio e/o di residenza anagrafica, ma va individuata, con riguardo alla situazione di fatto esistente all'atto dell'introduzione del giudizio, tenendo conto del luogo, quindi dell’ambito territoriale, dove si è svolta in concreto e continuativamente la vita dello stesso. 

Leggi dopo