Casi e sentenze di merito

Delitto di maltrattamenti: si configura anche nella famiglia di fatto?

In tema di maltrattamenti in famiglia, ex art. 572 c.p., tale delitto è ravvisabile, oltre che nell’ambito della famiglia fondata sul matrimonio, anche per la così detta famiglia di fatto, ovvero quando in un consorzio di persone si sia realizzato, per strette relazioni e consuetudini di vita, un regime di vita improntato a rapporti di umana solidarietà ed a strette relazioni: non è necessaria la convivenza e la coabitazione, perché la convivenza non rappresenta un presupposto della fattispecie criminosa in questione, e pertanto il suddetto articolo è applicabile a qualunque relazione sentimentale che, per la consuetudine dei rapporti creati, implichi l'insorgenza di vincoli affettivi e aspettative di assistenza assimilabili a quelli tipici della famiglia o della convivenza abituale. 

Leggi dopo

Le Bussole correlate >