Casi e sentenze

Affido condiviso: sì al trasferimento della residenza abituale del minore se legittimamente motivata

In tema di affidamento condiviso del figlio minore, deve essere accolta la domanda del genitore (nel caso di specie la madre) a trasferire la residenza abituale del minore all’estero, in quanto la stessa è l’unica a provvedere al mantenimento del figlio e la sua richiesta di trasferimento risulta legittimamente motivata dalla possibilità di accettare una proposta di lavoro, di essere esonerata dei costi di locazione (trasferendosi a vivere nell’abitazione dei genitori), e di poter essere coadiuvata dai genitori nell’accudimento del minore.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >