Homepage

Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Sì alla trascrizione dell’atto di nascita con due madri se rispetta la continuità dello status filiationis

26 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Perugia

Stato civile

Non può dirsi contrastante con l’ordine pubblico e, pertanto, va accolta la richiesta di trascrizione dell’atto di nascita formato all’estero...

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Le tasse sulla casa dopo la separazione

26 Aprile 2018 | di Giovanni Ottone

Casa familiare: fiscalità

In caso di assegnazione della casa coniugale chi paga la TASI e la TARI?

Leggi dopo
News News

Convivenza di fatto: la coabitazione deve essere valutata insieme agli altri elementi acquisiti in giudizio

24 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Convivenza

Per accertare il configurarsi di una convivenza more uxorio rilevante ai fini del risarcimento del danno subito per morte del convivente è necessario valutare tutti gli indizi (ad es. la coabitazione e l’esistenza di un conto corrente comune) non atomisticamente ma nel loro insieme e l’uno per mezzo degli altri.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

L’atto notorio può sostituire il nulla osta al matrimonio ex art. 116 c.c.?

24 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Genova

Matrimonio dello straniero in Italia

Ai fini del rilascio del nulla-osta previsto dall’art. 116 c.c. per effettuare le pubblicazioni del matrimonio, non può pretendersi che gli stranieri...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La futura residenza del genitore non è automaticamente la residenza abituale del minore

24 Aprile 2018 | di Chiara Casale

Cass. civ.

Residenza abituale del minore

Nel determinare la residenza abituale del minore, l'intenzione iniziale dei genitori di stabilire la residenza del minore nello Stato in cui avevano pensato di fissare la loro comune residenza non può prevalere sulla circostanza che il figlio sia nato e abbia soggiornato lungamente, nel corso della sua breve vita, con uno dei genitori in un altro Stato.

Leggi dopo
News News

Codice deontologico forense: in G.U. le ultime modifiche

23 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Deontologia dell’avvocato di diritto di famiglia

Nella Gazzetta Ufficiale del 13 aprile scorso è stato pubblicato un comunicato del Consiglio Nazionale Forense con il quale si rendono note le ultime modifiche apportate al codice deontologico forense.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

No all’assegno divorzile se l’ex non mantiene la prole e possiede parte della casa coniugale

20 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Asti

Assegno divorzile e una tantum

In tema di assegno divorzile, ai fini della verifica dei presupposti per la concessione dello stesso deve essere considerata la condizione dell’ex coniuge...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Vaccini obbligatori: in caso di conflitto tra coniugi il Giudice può ordinare la vaccinazione

20 Aprile 2018 | di Luca Dell'Osta

Trib. Milano

Responsabilità genitoriale: risoluzione delle controversie

In caso di conflitto fra ex coniugi circa le vaccinazioni a cui sottoporre i figli, il Giudice può ordinare di sottoporre a profilassi i minori anche a fronte dell'opposizione di uno dei genitori?

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Necessaria una CTU per valutare la capacità educativa dei parenti prima dell'adottabilità

19 Aprile 2018 | di Francesco Pisano

Cass. civ.

Adozione di minore di età

La questione affrontata nella sentenza in esame attiene alla valutazione della capacità genitoriale dei parenti stretti, che abbiano rapporti significativi col minore, una volta accertata l'incapacità o la mancanza dei genitori.

Leggi dopo
News News

False accuse di bullismo: risarcito il danno subito dall’accusato e dalla madre

19 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Savona, 22 gennaio 2018

Responsabilità civile dei genitori, dei tutori e degli insegnanti

Il Tribunale di Savona ha condannato i genitori di un minore che si era inventato di essere vittima di atti di bullismo a risarcire i danni subiti a causa di tali dichiarazioni dall’accusato e da sua madre.

Leggi dopo

Pagine