Homepage

News News

Il mutamento di natura e funzione dell’assegno divorzile non costituisca ex se giustificato motivo valutabile ai fini della sua revisione

24 Gennaio 2020 | di Katia Mascia

Cass. civ.

Assegno divorzile e una tantum

Il mutamento sopravvenuto delle condizioni patrimoniali delle parti attiene agli elementi di fatto ed è necessario, a monte, che esso sia accertato dal giudice perché possa procedersi al giudizio di revisione dell’assegno divorzile, da rendersi alla luce dei rinnovati principi giurisprudenziali. Pur considerando l’ampiezza della formula adottata dal legislatore, consentire l’accesso al rimedio della revisione dando alla formula dei “giustificati motivi” un significato che si riferisca alla sopravvenienza di tutti quei motivi che possono far sorgere l’interesse ad agire per il mutamento, tra i quali anche una diversa interpretazione avallata dal diritto vivente giurisprudenziale, non pare opzione esegetica percorribile, in quanto non considera che l’interpretazione giurisprudenziale costituisce una chiave di lettura dei dati di fatto rilevanti per il diritto e non li produce essa stessa, né nel mondo fenomenico, né quale fonte normativa.

Leggi dopo
Giurisprudenza sovranazionale Giurisprudenza sovranazionale

Quando il background culturale e religioso incide sulla vita familiare

24 Gennaio 2020 | di Annamaria Fasano, Giuseppina Pizzolante

Corte EDU

Adozione di minore di età

La richiesta della ricorrente di impedire l’adozione del minore e di mantenere il suo diritto di visita va tutelata alla luce dell’art. 8 CEDU. Laddove il diritto di visita sia stato fortemente limitato, viene violato il diritto al ricongiungimento della famiglia.

Leggi dopo
News News

Responsabile il notaio che omette di autenticare l'accordo tra coniugi avente ad oggetto il trasferimento di diritti su immobili

23 Gennaio 2020 | di Rosa Villani

Cass. civ.

Trasferimenti immobiliari nella separazione e nel divorzio

Ogni qualvolta l'accordo stabilito tra coniugi, al fine di giungere ad una soluzione consensuale di separazione personale ricomprenda, anche il trasferimento di uno o più diritti di proprietà su beni immobili, la disciplina di cui all'art. 6, d.l. n. 132/2014, conv. in l. n. 162/2014, deve necessariamente integrarsi con quella di cui all'art 5, comma 3, del medesimo d.l. n. 132/2014 con la conseguenza che per procedere alla trascrizione dell'accordo di separazione contenente anche un atto negoziale comportante un trasferimento immobiliare, è necessaria l'autenticazione del verbale di accordo da parte di un pubblico ufficiale a ciò autorizzato ai sensi dell'art. 5, comma 3.

Leggi dopo
News News

Ammesso il pasto domestico durante l’orario di refezione

22 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Tar Lazio

Responsabilità genitoriale: nozione

Deve essere riconosciuto agli studenti non interessati a fruire del servizio mensa il diritto a frequentar ugualmente il tempo mensa, senza essere costretti ad abbandonare i locali scolastici durante l’orario curriculare.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

L'ex convivente ha diritto al rimborso delle somme versate per la costruzione della casa familiare?

22 Gennaio 2020 | di Martina Botton

Cass. civ.

Convivenza

La corresponsione di somme da un convivente all'altro, a titolo di concorso nelle spese di costruzione della casa familiare, destinata a divenire comune, giustifica, ex art. 2033 c.c., il rimborso delle somme versate, qualora il manufatto rimanga nella proprietà esclusiva dell'altro convivente.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Circostanze rilevanti per autorizzare il trasferimento di residenza del minore

21 Gennaio 2020 | di Domenico Costantino

Trib. Bari

Residenza abituale del minore

In tema di collocamento privilegiato della prole, la scelta del genitore presso il quale il minore deve permanere abitualmente deve essere ispirata al principio del superiore interesse del minore, atteso che la stabilità affettiva ed educativa, nonché l'equilibrio psicofisico del minore va tutelato in via primaria.

Leggi dopo
News News

Genitori in carcere, figlio adottabile

20 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità genitoriale: decadenza e limitazioni

Respinta l’opposizione del padre. Evidente lo stato di abbandono del minore. A inchiodare l’uomo non solo la detenzione ma anche il provvedimento di decadenza dalla responsabilità sul figlio, provvedimento da lui non impugnato. Impossibile anche ipotizzare un suo recupero della capacità genitoriale in tempi rapidi.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Assegnazione della casa a turno tra i coniugi

17 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Trib. Pavia

Casa familiare: assegnazione

Figlio maggiorenne che non esprime preferenza per convivenza con un genitore, come viene assegnata la casa coniugale?

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Obblighi di contribuzione dei genitori

17 Gennaio 2020 | di Paola Silvia Colombo

Assegno di mantenimento per i figli

In un procedimento di divorzio giudiziale, può il padre essere esonerato dall’obbligo di versare l'assegno di mantenimento per il figlio minore se vi è una disparità reddituale tra i genitori?

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Violazione del ne bis in idem in pendenza del giudizio divorzile

16 Gennaio 2020 | di Paolo Rampini

Cass. civ.

Modifica delle condizioni della separazione e del divorzio

La cassazione precisa i contorni del principio del ne bis in idem nei giudizi di famiglia: non sussiste violazione del divieto se, in pendenza del giudizio divorzile, viene proposta domanda di modifica delle condizioni di separazione, purché in assenza di provvedimenti presidenziali confliggenti.

Leggi dopo

Pagine